ALTROVE Capitolo 4 JUKEBOX all’ANGELO MAI – Roma, 14-31 gennaio 2010

0
148

ALTROVE
CAPITOLO 4
JUKEBOX
GENNAIO 2010
ANGELO MAI
VIA DELLE TERME DI CARACALLA, 55/A – ROMA



Juke*box pesca nelle nostre memorie e in quelle altrui.
Nelle poetiche che ci hanno fatto scegliere quel disco più e più volte.
Nelle estetiche che hanno modificato il nostro sguardo ogni volta che abbiamo preferito quel tasto.
da KomaKino con Vladimir Majakovskij e la rivoluzione del punk, all’Accademia degli Artefatti con la penna implacabile di Mark Ravenhill
accanto a Gli Omini che strappano a forza un giorno qualunque dall’oblio, e a Laura Sampedro e Igiaba Scego che percorrono un modo nuovo di con-dividere la Giornata della Memoria
da Barbara Balzerani col portato intimo e politico della sua storia prestata a Tamara Bartolini, a Canio Loguercio ostinato nella poesia in forma di canzone, dove l’amore sa di sangue
da Dany Greggio che sceglie Piero Ciampi e ne fa un Recital di rara intensità, alle sonorità vibranti di Ciunfrini Fega duo e di Bavarian Garden
Jukebox viaggia in un patrimonio comune raccontato sempre come esperienza soggettiva
Una scatola dove far suonare i dischi che ci piacciono, inserendo monete sempre diverse tra loro.
Una scatola messa al centro di una stanza per guardare insieme al presente.
* juke (also appearing in the compound juke joint) was an African-American word meaning a roadside drinking establishment that offers cheap drinks, food, and music for dancing and often doubles as a brothel


GIOVEDÌ 14
H 21 LONG PLAYING
UNO SPETTACOLO DI KOMAKINO
H 22.30 PUNK IN LONDON
UN DOCUMENTARIO SULLA RIVOLUZIONE PUNK DI WOLFGANG B