Di Stefano Dentice


GIOVANNI RAGO TRIO

Locus

Headache Production, 2018

Locus

Un sound avvolgente e rassicurante che si interseca simbioticamente con uno spiccato e succulento senso melodico. “Locus” è la nuova creatura discografica firmata Giovanni Rago Trio, formazione costituita da Giovanni Rago (chitarra), Mario Guarini (basso) e Lucrezio De Seta (batteria), ai quali, in veste di special guest, si aggiunge Elisabetta Serio (pianoforte in Naples, Remembering Paris, Prague e Kilimanjaro Lullaby). La tracklist è incardinata su otto brani originali sviscerati dalla fecondità compositiva del leader, eccezion fatta per Remembering Paris (Mario Guarini) e Kilimanjaro Lullaby (Mario Guarini). Bricklane brilla per genuinità e generosità comunicative. L’eloquio intessuto dal chitarrista è pregno di struggente cantabilità, adornato da una viscerale intensità espressiva, puntualmente sostenuto dal comping fitto e ricco cesellato dalla coppia Guarini-De Seta. Il mood di Naples cattura immediatamente l’attenzione già dalle prime misure. Qui Guarini si esprime con un lirismo che trasuda di sensibilità narrativa. Remembering Paris è una composizione dall’andamento caracollante, immersa in un climax crepuscolare. Il pianismo di Elisabetta Serio è placido, locupletato da un palpabile trasporto emotivo. “Locus” è un album essenziale, diretto, che, a scanso di equivoci, non vuol dire oleografico, bensì scevro di pleonastici orpelli. Un disco che potrebbe essere sintetizzato con una celebre espressione, in questo caso specifico, dall’accezione volutamente antipodica: “tutto arrosto e niente fumo”.

 

 

Genere: Contemporary Jazz

Musicisti:

Giovanni Rago, guitar
Mario Guarini, bass
Lucrezio De Seta, drums

Featuring:

Elisabetta Serio, piano

Brani:

01. Bricklane
02. Barrio Alto
03. Naples
04. Remembering Paris
05. Prague
06. Adelaide
07. Kilimanjaro Lullaby
08. Montserrat

Link:

Giovanni Rago

Headache Production


Pubblicata il 28/02/2018