SERGIO DI NATALE WITH A.S.S.O. (ALL STARS SWING ORCHESTRA) | What’s New

0
244

Sergio di Natale With A.S.S.O. (All Stars Swing Orchestra)
What’s New
No Voices Records
2008

Giunto al terzo disco a suo nome, il batterista napoletano Sergio di Natale si reinventa arrangiatore. “What’s new” rappresenta una nuova tappa del suo “trentennale” percorso formativo. Forte della curiosita’ propria dei grandi, “incontentabile” come ogni musicista dovrebbe essere, avido di conoscenze e saperi musicali diversi, di Natale si cimenta con una vera Big Band, dirigendo per lo piu’ standard della tradizione afroamericana da lui stesso arrangiati.


Il ricorso a composizioni dall’armonia decisa e dunque molto duttili ai fini dell’arrangiamento, per lo piu’ song di 32 battute, gli permette di essere particolarmente libero e creativo. E’ il caso della trascinante latina “It don’t mean a thing” di Ellington o di una “On green dolphin street” particolarmente ispirata. Anche un semplice blues come “Bluesserge” fornisce lo spunto per costruzioni ardite. Ma nel complesso tutti i brani  sono dotati di un’elegante classicita’.
Quello del batterista e’ uno stile di scrittura contaminato dalle molteplici e variegate esperienze acquisite suonando generi diversi, dal jazz alla musica neomelodica, passando per il rock, il pop, le esperienze orchestrali in RAI e Mediaset e generi personali come quelli di Marco Zurzolo o Daniele Sepe.

Tale stile e’ reso ancor piu’ unico dall’ottima conoscenza degli “arrangiatori” del passato. Di Natale e’ ben consapevole che gia’ Count Basie e Duke Ellington utilizzavano le varie sezioni dell’orchestra con sovrapposizioni e incastri di cross-rhythms, utilizzando l’orchestra come una sorta di gigantesca batteria alla quale far eseguire poliritmie spesso molto complesse. Tale studio risulta prezioso nell’organizzazione delle sezioni orchestrali e nella ricerca di un suono pieno e convincente, scintillante e mai monotono, in questo ben sostenuto da un’orchestra affiatata e formata dai migliori musicisti del jazz campano.




 


 


Musicisti:
Vincenzo Saetta, sax contralto
Luciano Bellico, sax contralto
Jerry Popolo, sax tenore e soprano
Giulio Martino, sax tenore e soprano
Annibale Guarino, sax tenore e soprano
Emilio Silva Bedmar, sax tenore e soprano
Sandro Deidda, sax clarinetto e soprano
Luigi Cioffi, sax baritono
Marco Spedaliere, sax tenore, sax alto
Marco Sannini, tromba
Gianfranco Campagnoli, tromba
Nicola Coppola, tromba
Lorenzo Federici, tromba
Alessandro Tedesco, trombone
Lello Carotenuto, trombone
Max Spinosa, piano
Andrea Rea, organo
Pietro Condorelli, chitarra
Dario Deidda, basso
Pippo Matino, basso
Davide Costagliola, basso 
Emiliano de Luca, basso
Sergio di Natale, batteria e direzione
Antonio Jose’ Molina, congas



Brani:
01. Ponytail  (S. Swallow) – 8:16
02. It don’t mean a thing (D. Ellington) – 5:24
03. On Green Dolphin Street (Kaper – Washington) – 9:46
04. What’s new (B. Haggart) – 7:29
05. In a mellon tone (D. Ellington) – 5:27
06.  Bluesserge (S. Di Natale) – 5:48
07. St. Thomas (S. Rollins) – 5:46
08. The Preacher (H. Silver) – 5:27
09. Stella by starlight (V. Young) – 9:11



Links:

Sergio di Natale: www.sergiodinatale.it
No Voices Records: www.novoices.it