Via alla 6. ed. del festival di musica elettronica FOSFENI – Cascina (PI), marzo-aprile 2010

0
253

FOSFENI
Percorsi nella nuova musica elettronica
VI Edizione –  marzo / aprile 2010
La Città Del Teatro, Via Toscoromagnola 656, Cascina (PI), ore 22:00



Venerdì 19 marzo – CLUSTER (DE)
Venerdì 26 marzo – JON HOPKINS (UK)
Venerdì 9 aprile – ALVIN CURRAN eamp; TEMPO REALE (USA+I)
Venerdì 16 aprile – ALVA NOTO (DE)
Venerdì 23 aprile – HIGH PLACES (USA)


Si svolgerà tra marzo e aprile 2010 a Cascina (Pisa) la nuova edizione di “Fosfeni – Percorsi nella nuova musica elettronica” realizzata da La Città Del Teatro e dal Musicus Concentus.
Alla sesta edizione “Fosfeni” mostra sempre più il suo radicamento, che ha fidelizzato gli spettatori ad un percorso sempre ricco di sorprese e novità.
Cinque appuntamenti illustreranno altrettanti realtà della nuova scena elettronica in un cammino che affianca la musica al video per un esperienza articolata ed interdisciplinare, che ha contato su un costante  seguito di pubblico per le edizioni precedenti.
La sesta edizione di “Fosfeni” sarà inaugurata dal concerto dell’ensemble Cluster, la cui ricostituzione è stata accolta come un evento di grande rilievo. I Cluster sono tornati insieme nel 2007, ed hanno celebrato la loro reunion partecipando all’importante mostra d’arte contemporanea Documenta 12 a Kassel in Germania. 
La presenza di Cluster sottolinea il fil rouge di “Fosfeni” che sarà uno stimolante confronto generazionale che alterna maestri riconosciuti ed i loro giovani colleghi. Tra i maestri si segnala, appunto,  la presenza di Cluster, l’ensemble tedesco composto da Dieter Moebius e Hans-Joachim Roedelius  pionieri nella definizione del nuovo linguaggio elettronico, e del  compositore e performer statunitense Alvin Curran, legato all’esperienza di Living Electronic Music, che sarà impegnato in una produzione originale con i musicisti del centro Tempo Reale fondato da Luciano Berio. Sul fronte degli artisti più giovani saranno a “Fosfeni”  il duo High Places e Jon Hopkins, entrambi autori di opere tra le più riuscite dell’ultimo anno, mentre si colloca tra le due generazioni di musicisti il tedesco Alva Noto, un autentico outsider, autore tra i più creativi, atteso a Cascina con il suo progetto “Unitxt”, singolare avventura tra ritmi ed immagini in movimento.



 
Venerdì 19 marzo, La Città Del Teatro, Via Toscoromagnola 656, Cascina (PI),
ore 22:00
CLUSTER (DE)
Hans-Joachim Roedelius, Dieter Moebius elettronica


Dal 1970, quando esordirono con il nome di Kluster, il collettivo tedesco è stato uno dei gruppi più influenti nel definire suoni e modalità della nuova musica elettronica. Nato come trio che comprendeva Hans-Joachim Roedelius, Dieter Moebius e Conrad Schniztler, divenuto poi Cluster nella forma del duo con Moebis e Roedelius, l’ensemble ha definito nuovi ambiti espressivi partendo da improvvisazioni musicali che usavano le fonti sonore più differenti, dai sintetizzatori agli allarmi delle sveglie, da rumori naturali ai suoni degli oggetti. Da allora Cluster ha pubblicato una serie di dischi epocali, citati come ispirazione dalle generazioni successive, da musicisti che hanno poi collaborato con gli artisti tedeschi quali Brian Eno, David Bowie, U2.
I Cluster hanno definito un mondo sonoro unico, rintracciando la bellezza nel caos, il senso dello humour nel rumore, creando una narrazione appassionante e ricca di colpi di scena, passando dalle lunghe suite improvvisate dei primi dischi ad una modalità della composizione tipica ed originale. La loro carriera si è incrociata con gli altri gruppi della storia del kraut rock tedesco, con Neu!, Ash Ra Tempel, Guru Guru e Kraftwerk, e successivamente con altri artisti che si rivolgevano al mondo sonoro elettronico tedesco, come Brian Eno che ha collaborato con Cluster in numerose occasioni: nel 1977 con il disco “Cluster eamp; Eno”, nel 1979 con “After The Heat”, e nell’85 con “Begegnungen” e” Begegnungen II”, tutti realizzati con il compianto ingegnere del suono Conny Plank, che era divenuto una sorta di terzo uomo dei Cluster.
I Cluster hanno pubblicato tredici dischi; il musicista, scrittore e storico del rock Julian Cope ne segnala ben tre album dei Cluster nel suo Krautrock Top 50 e The Wire ha posto il loro album di debutto nella classifica dei cento dischi che ‘Set The World On Fire


I Cluster sono attesi a Cascina dove presenteranno il repertorio del cd “Qua”, il primo che li ha visti tornare in studio dopo circa 10 anni di pausa. Ancora una volta la combinazione tra Moebius e Roedelius crea una musica senza precedenti che cattura per il senso di creazione e sorpresa che trasmette. I diciassette brani che compongono il nuovo cd confermano la centralità e l’ispirazione di Cluster a quaranta anni dalla fondazione del gruppo.


Posto unico € 13,00 ridotto € 10,00
Biglietti ridotti su
www.musicusconcentus.com/liste


Informazioni:
musicus@dada.it – 055 287347  
info@lacittadelteatro.it  – tel. 050 744400


www.musicusconcentus.com  www.lacittadelteatro.it
www.myspace.com/fosfenifestival