Umbria Jazz torna a Terni dal 16 al 19 settembre 2021

0
186

Umbria Jazz torna a Terni con un evento unico, Umbria Jazz Weekend, che si svolgerà dal 16 al 19 settembre 2021.

A causa del propagarsi della pandemia, Terni ha purtroppo dovuto rinunciare alle ultime due edizioni di Umbria Jazz Spring; UJ ha quindi tenuto moltissimo a confermare l’appuntamento con la musica jazz di qualità in loco ed a riallacciare cosí il filo di un evento che è ormai parte integrante di una programmazione che si articola territorialmente nell’itinerario Terni-Perugia-Orvieto.

I quattro giorni ternani saranno pieni di musica e non ci sarà pertanto che l’imbarazzo della scelta: 62 eventi che avranno luogo in 10 diverse location, che vedranno in scena 19 band e circa 90 musicisti.

Luogo simbolo del festival sarà l’Anfiteatro Romano, sede dei quattro spettacoli serali (alle ore 21), preceduti da altrettanti eventi al limitrofo Baravai Stage (alle ore 19).

Il programma dell’Anfiteatro Romano sarà caratterizzato da uno strumento “principe”, il pianoforte: Sergio Cammariere ed il suo quintetto jazz, il duo Rita Marcotulli e Dado Moroni, Danilo Rea con ospite speciale Fiorella Mannoia e la star di origine giamaicana Monty Alexander.

Non mancheranno generi musicali diversi: due band di caratura internazionale, i cubani El Comité con i loro trascinanti ritmi caraibici ed il gruppo funky di Ida Nielsen, bassista che ha fatto parte degli ultimi progetti di Prince.

Non ultima, l’originalità di Mauro Ottolini, che, con “Bix Factor” rende omaggio al leggendario Bix Beiderbecke, stella del jazz degli anni Venti.

Al Baravai Stage si potranno apprezzare l’omaggio del pianista ternano Alessandro Bravo e Angelo Lazzeri alla formula pianoforte-chitarra declinata da Bill Evans; il blues and soul di Angela Mosley; il nuovo progetto “La Bella Stagione” di Don Antonio, alter ego di Antonio Gramentieri ed il piano solo di Alessandro Bravo.

Intensa sarà pure la programmazione nei ben sei Club che ospiteranno tutti i giorni concerti pomeridiani e serali, dove si potranno ascoltare ed apprezzare: gli Accordi Disaccordi, trio di musica gipsy che strizza l’occhio al jazz ed allo swing; l’elegante duo Francesca Tandoi, pianoforte e voce, e Stefano Senni, contrabbasso; il sestetto di Michael Supnick, che, a tutto swing, invita a scatenarsi nelle danze, portando in scena anche una coppia di ballerini professionisti; il progetto “Modalità Trio e Duet” del talentuoso e carismatico contrabbassista Massimo Moriconi, con Nico Gori ed Ellade Bandini (in Modalità Trio) e con la cantante Emilia Zamuner (in Duet); il quartetto di Daniele Scannapieco, sassofonista di spicco della scena italiana ed internazionale; il sestetto guidato dal trombonista ed arrangiatore Roberto Rossi e dal sassofonista Piero Odorici, con ospite speciale il trombettista francese Stéphane Belmondo e l’eclettico e sopraffino pianista Riccardo Biseo.

Chiusura in bellezza in una una location d’eccezione: la Cascata delle Marmore, dove si esibiranno, domenica 19 settembre, alle ore 11.30, i Funk Off, marching band ufficiale della manifestazione, che colorerà, con le sue allegre coreografie e gli accattivanti brani originali, l’ultima giornata del festival.

L’Anfiteatro Romano e le Cascate delle Marmore offriranno rispettivamente un palco storico ed un ambiente naturale molto suggestivo alla musica jazz, elemento caratteristico e che sta molto a cuore ad UJ, che da sempre ama coniugare le due tematiche, offrendo allo spettatore inedite emozioni scaturite da contesti particolari.

Ed ancora, la programmazione dei club verrà estrinsecata in sei locali dalla diversa natura per sottolineare una line ad di continuità tra i concerti ed il contesto della vita culturale cittadina ternana.

Radio Monte Carlo sarà la radio ufficiale della manifestazione.

Maggiori notizie circa il programma, l’acquisto dei biglietti e la prenotazione per i concerti nei Club potete trovarli qui https://www.umbriajazz.it/biglietti/

Buon divertimento e buona musica!