Tutto è possibile, basta volerlo… Intervista al cantautore Carlo KAMAL Bonomelli

0
120

È uscito il 13 Dicembre 2020 in tutte le Piattaforme Streaming e nei Digital Store, La Ballata dell’Ammalato, il Nuovo Singolo di Carlo KAMAL Bonomelli.

Abbiamo scambiato 4 chiacchiere con Carlo per conoscerlo meglio e per parlarci del suo ultimo singolo!

Ecco la nostra intervista:


– Da quanto tempo suoni?

Tenendo conto da quando iniziai a strimpellare la chitarra più o meno 23/24 anni. Dal vivo con vari progetti musicali da 20 anni. Col mio attuale progetto solista da 13.

– Cosa ne pensi dell’attuale scena indipendente italiana?

La maggior parte degli artisti (che conosco) non mi piacciono molto. C’è troppo conformismo per i miei gusti (non solo nella musica e non solo in Italia…). La classica scena “indie” con tutti i suoi clichè tardoadolescenziali la trovo terribilmente noiosa e deprimente.

Mentre gli artisti che mi piacciono mi piacciono tanto. Per esempio Bobo Rondelli, Nobraino, Gianluca De Rubertis, Mino de Santis, Frankie Magellano, Elli de Mon, i Gatti Mezzi, Caterina Palazzi, Giulia Ventisette, Icio Caravita, … tutto ciò che non è troppo lamentoso insomma ahahah!!!

– Secondo te è possibile vivere di musica nel 2020 – 2021?

Secondo me tutto è possibile, basta volerlo. Il problema è che chi lo vuole veramente? Cè tanta gente che suona perché è cresciuta coi miti del rock d’oltreoceano e sogna una vita da rockstar piena di vizi, stravizi e assenza assoluta di responsabilità se non quella di urlare quattro cazzate da ubriaco su un palco e drogarsi per scrivere cose più poetiche. Non voglio giudicare necessariamente questi comportamenti anche perché ci sono passato anch’io, ma credo che nell’epoca attuale se qualcuno vuole fare sul serio deve rimboccarsi le maniche e prendere in mano la propria vita nella maniera più lucida e cosciente possibile (non solo nella musica ma in tutti gli ambiti dell’esistenza).

In alternativa si può diventare dei burattini televisivi e radiofonici, mantenuti dalle multinazionali dell’intrattenimento, che da un giorno con l’altro come ti hanno portato a toccare le stelle ti possono far cadere nella merda più putrescente. Sta agli artisti scegliere se “vendere l’anima al diavolo” o tenersela stretta e seguire il suo percorso di realizzazione, per quanto impervio possa essere.

I mezzi a disposizione per prosperare ci sono eccome. Se ne possono anche inventare di nuovi. Ci vogliono impegno e dedizione, a anche e soprattutto una direzione. Senza direzione non si va da nessuna parte, soprattutto nel 2020/21!!!

– C’è qualche “collega” che stimi particolarmente?

Rimanendo all’interno della scena italiana contemporanea citerei un personaggio che ho già citato sopra ovvero Bobo Rondelli. Mi sento molto vicino al suo modo di esprimersi che è al contempo ironico e ribelle ma anche infinitamente poetico.

Tra quelli più “storici” citerei invece Rino Gaetano perché è grazie alle sue splendide canzoni che ho lasciato gli abiti di “rocker maledetto” per arrivare alla musica che sto facendo ora, decisamente più in linea con la mia anima.

– Progetti futuri?

Per il 2021 (non so ancora quando esattamente ma senza troppa fretta) ho in cantiere un nuovo album dal titolo Canzoni d’Amore e d’Alchimia comprendente canzoni nate in questi ultimi anni. Qualche canzone lasciata a metà o che non suonavo per vergogna, pezzi dimenticati in un cassetto e pezzi che suono già dal vivo da diverso tempo più qualche frizzante novità, tra cui la stessa Ballata dell’ammalato che è a tutti gli effetti il primo singolo dell’album.

Penso proprio che darò il via ad una campagna di crowfounding a inizio 2021 per finanziare l’album in questione.

E poi mi auguro di fare un bel tour per presentare il nuovo disco (volante) in tutto l’Universo attualmente conosciuto e magari anche oltre…


Grazie mille Carlo!

ASCOLTA LA BALLATA DELL’AMMALATO
https://bit.ly/349nVF3

GUARDA IL VIDEOCLIP
https://youtu.be/6aXJjzp9cw4

BIOGRAFIA: Carlo Bonomelli, nato alle pendici dell’Adamello, in Valle Camonica (BS) negli anni ’80 del secolo scorso, è un artista poliedrico e fin dalla prima infanzia ama spaziare tra le varie arti più o meno consapevolmente. Musicalmente autodidatta, nei primi anni ’00 prende parte a diversi progetti musicali dai generi più disparati (e disperati). Nel 2007 inizia il suo progetto solista e durante un viaggio in Nepal riceve in dono il nome di battaglia Kamal. Inizia la produzione dei primi (più o meno immorali) demo (rigorosamente autoprodotti in cantina).

Nel 2010 si trasferisce in Australia e dopo aver girovagato per qualche anno tra Australia e Asia, nella primavera del 2013 torna in Italia e inizia a registrare il suo primo album ufficiale “La bacchetta magica e altre storie …”, seguito dall’EP in lingua inglese molto maccheronico (registrato con lo pseudonimo di Carlones Kamal) “Don’t Think too Much” (2015) e successivamente dall’album “2017. Aborigeni Italiani” (2017).

Nel 2016 pubblica, utilizzando il suo nome di battesimo, il singolo-videoclip “La Pillola anti crisi” prodotto da Palbert. Nel 2017 pubblica anche (solo in formato digitale) “Leggende della Valle Camonica vol.1”: un lavoro strumentale di carattere sperimentale completamente realizzato in solitudine utilizzando strumenti più o meno convenzionali, utilizzato altresì all’interno di una installazione artistica della pittrice Francesca Cocchi.

Nell’estate del 2019 esce l’EP digitale (poi stampato con l’aggiunta di un paio di bonus tracks nel 2020) “Trittico esistenzialista #1” in contemporanea al singolo e videoclip del brano “Morire”. Fatta esclusione per il corrente anno 2020, la sua attività concertistica è stata in questi anni piuttosto fitta (seppur rimanendo prevalentemente nell’underground più becero), portandolo un po’ in giro per tutta Italia ma non soltanto, anche in Portogallo, Bulgaria, Lettonia, Romania e Svizzera. Suona da solo o talvolta in compagnia di altri musicisti. Vive e lavora tra la Valle Camonica e il resto dell’Universo attualmente conosciuto (almeno da lui).

CONTATTI
kamalikus@gmail.com
www.kamalikus.it
https://kamalikus.bandcamp.com
https://m.facebook.com/kamalikus
https://www.instagram.com/carlokamalbonomelli https://www.youtube.com/channel/UC7Ung38_1178UvdhXRROl-w