Susanna Stivali alla Casa del Jazz con ‘Going for the unknown – Omaggio a Wayne Shorter’

0
241

Il 9 giugno alla Casa del Jazz di Roma Susanna Stivali presenterà il nuovo album Going for the unknown – Omaggio a Wayne Shorter, un omaggio alla musica e al genio di Wayne Shorter, il musicista che più rappresenta l’evoluzione della musica jazz degli anni ’50 fino ad oggi.

Nuovo progetto della vocalist, autrice e compositrice Susanna Stivali, una delle più note cantanti jazz italiane dell’ultima generazione, uscirà nel 2017 con la rivista Jazzit.
Sul palco Susanna Stivali, voce, electronics , Alessandro Gwiss, pianoforte, electronics , Pietro Ciancaglini, contrabbasso , Marco Valeri, batteria.

“Going for the unknown” è una frase di Shorter stesso che rispecchia la sua poetica, presa come titolo per questo progetto che è riproposizione ma anche ricerca di nuovi spunti partendo dalla scrittura di Shorter, una scrittura moderna, connessa con le radici, sintetica e profondamente lirica allo stesso tempo che si sposa, inaspettatamente, con il verso cantato.

Susanna Stivali ha fatto uno studio specifico su come i versi potessero sposare le composizioni di Shorter, cercando di rispettare la sua poetica. La voce, come nella migliore tradizione del jazz vocale, è uno strumento che cerca interazione con gli altri strumenti, restando, allo stesso tempo un potente tramite di narrazione. Grande parte dei testi sono scritti dalla vocalist, in tre lingue diverse: inglese, la lingua del compositore; Italiano, la lingua di Susanna e portoghese, una lingua che è profondamente connessa con la musica e la vita di Shorter, ma anche un linguaggio che Susanna Stivali frequenta e ama.