SONORIA | Live in Pisa

0
306

SONORIA
Live in Pisa
Evil Rabbit records 29
2021

Dal fertile playfield della musica creativa, una argomentata proposta da una formazione che non smentisce le ascendenze jazz, riproponendone una formazione bassless in quartetto con piano, chitarra e sax solisti, salvo poi rivoltarne e destrutturarne identità e timbriche.

Articolata nella bipartita Forisportam Church Suite e nell’estesa Elements, la performance dei quattro s’installa con dichiarazione d’intento entro l’arena di libera esposizione del corpo strumentale, non poco in relazione con l’espressione corporea dello strumentista, rilasciando scie e indizi sulla valenza dell’interplay, dell’aleatorietà e della disintegrazione dello schema.

Le vibrazioni (ultra)sottili delle corde elettriche, le ronzanti propensioni naturalistiche e le mimesi canore dell’ancia, le scansioni del set di chincaglierie percussive, oltre al cupo ed implosivo respiro del pianoforte, raramente manifesto (carpenteria inclusa) nella sua riconoscibile meccanica, in forma secante o indipendente conformano le libere textures, viventi di vibrazione condivisa e mutua esplorazione.

Prosegue l’appassionante avventura del milieu performante di casa Evil Rabbit, regolarmente caratterizzati dalla spartana eleganza della cover in cartone ecologico, fissurata da un oblò che disvela l’intestazione dell’album, celante all’interno una copertina via via molto differente; la label che già vanta in catalogo grandi assi dell’improvvisazione tra cui Ab Baars o Biliana Voutchkova (oltre ad un episodio coinvolgente il compianto Gianni Lenoci) offre una piattaforma ulteriore dedicata ad una nostrana formazione, forte di adeguato propellente immaginativo.

Di fatto, perveniamo al riascolto di questo lavoro rilevando come nel tempo intercorso si sia registrata la prematura dipartita del pianista ed animatore Alessandro Giachero, scomparso alla fine del 2020 e spezzando precocemente una promettente progettualità, già blasonata da importanti partecipazioni, tra l’altro, alla testa di figure capitali quali Anthony Braxton o William Parker.

Ripresa presso la ecclesiale location di Sant’Andrea Forisportam (da cui i titoli) per Pisa Jazz nell’aprile 2019, l’esibizione riuscirà appagante per cultori di creative music, ma più in generale per cercatori di libertà per l’orecchio.

 

Musicisti:

Alessandro Giachero, pianoforte
Cosimo Fiaschi, sax soprano
Emanuele Guadagno, chitarra elettrica
Nicholas Remondino, batteria, live electronics

Tracklist:

01. Forisportam Church Suite Part I 19:00
02. Forisportam Church Suite Part II 19:11
03. Elements 13:09

Link:

Evil Rabbit records