SOLO … RICHARD GALLIANO al ROMA JAZZ FESTIVAL

0
267

Si chiude all’Auditorium – Parco della Musica la 33esima edizione del ROMA JAZZ FESTIVAL 2009 dedicata ai “JAZZ LABELS” ossia alle etichette discografiche che hanno contribuito a “sghettizzare” la musica jazz ed a renderla più accessibile e popolare. Sono passati 90 anni dall’incisione del primo disco jazz ad opera del quintetto Original Dixieland Jazz Band, 70 anni dalla fondazione della celebre casa discografica americana BLUE NOTE e 50 anni dalla pubblicazione, da parte della Columbia, di “Kind of Blue” di Miles Davis, con Jhon Coltrane, Paul Chambres, Jimmy Cobb, Bill Evans, Wynton Kelly e Julian “Connonball” Adderly.
Il Jazz è musica “estemporanea”, ogni esecuzione è un unicum irripetibile e non c’è modo di tramandarla con sistemi di scrittura e notazione tradizionale. L’improvvisazione è alla base del jazz, la musica si crea nel momento stesso in cui si esegue ed è solo la fonofissazione che ci ha permesso di non disperdere nel tempo e nella memoria grandi esecuzioni che hanno fatto la storia di questo genere musicale.


Non vi facciamo aspettare, entriamo nella Sala Sinopoli dell’Auditorium dove si esibirà il maestro francese Richard Galliano, giunto nella capitale per presentare il nuovo lavoro discografico “PARIS CONCERT – LIVE AT THE THÈ