S.C.A.R pubblica un EP introspettivo prodotto da Moder

0
34

Tutto bene”, il primo EP di S.C.A.R, rapper cesenate classe 1995, è disponibile su tutte le piattaforme digitali. Anticipato dai singoli “Sogno il mare” e “L’alba”, il disco contiene 6 brani ed esce per l’etichetta indipendente CISIM, collegata all’omonimo Centro Culturale di Lido Adriano (RA). Il direttore artistico dell’EP è Moder, con il supporto, in fase di arrangiamento, di Mrdiniman, produttore musicale di 4 pezzi su 6.

L’EP

“Tutto bene” è un EP scritto da S.C.A.R dopo un periodo psicologicamente impegnativo. Dai testi, quindi, emergono vari dubbi esistenziali ma traspaiono anche l’esigenza e la volontà di trovare un equilibrio e stare bene, intenzione da cui deriva il titolo dell’EP. La scrittura è introspettiva, si fanno sentire stati d’animo come malinconia e tristezza, amplificati dal passaggio del tempo, e tutto trova complementarità nelle atmosfere sonore dei brani, malinconiche e fredde. Lo stile delle produzioni musicali oscilla tra sonorità classiche e contemporanee. Il flow, infine, lascia molto respiro ai versi con dei ritornelli cantati che, spesso, hanno venature tendenti al pop.

Così Moder spiega il lavoro fatto per l’EP: “S.C.A.R ha sempre scritto testi pregni di immagini bellissime. L’ho visto lavorare senza sosta, l’ho visto cadere e risollevarsi. Sono molto felice del lavoro svolto insieme, siamo riusciti a costruire delle canzoni di cui vado orgoglioso in ogni dettaglio. Ogni pezzo è stato un viaggio e credo che ascoltando questi brani restino addosso emozioni forti, contrastanti, carezze e pugni che difficilmente verranno dimenticati”.

L’EP di S.C.A.R è stato finanziato grazie al contributo della Legge sulla musica della Regione Emilia-Romagna (LR n. 2/2018 “Norme per lo sviluppo del settore musicale” art 8), con il progetto “Parlare coi Muri”, nato nel 2021, su iniziativa del CISIM, realtà gestita da Il Lato Oscuro Della Costa e dedicata ai giovani artisti emergenti.

Chi è S.C.A.R

Riccardo Biguzzi, in arte S.C.A.R, nasce a Cesena nel 1995. A circa 2 anni gli viene diagnosticato un tumore grave da cui, fortunatamente, riesce a guarire. A seguito dell’operazione gli rimane una cicatrice lungo tutta la pancia e una serie di “cicatrici” a livello psicologico. Da qui deriva il nome d’arte S.C.A.R (in inglese cicatrice, appunto). Attorno ai 10 anni inizia a mostrare i sintomi di un disturbo ossessivo compulsivo che gli verrà poi diagnosticato a 22 anni ed è legato alla malattia avuta. Finite le scuole superiori, studia Ingegneria chimica e si laurea nel 2017.

Verso la fine del percorso di studi inizia un periodo di riacutizzazione del disturbo che lo porta, per esigenza, ad approcciare il rap come valvola di sfogo. Le tematiche dei testi, quindi, sono molto introspettive, centrate sulla scrittura e con temi vicini alla psicoanalisi, anche a seguito di un percorso di psicoterapia. Nel 2021 pubblica il suo primo mixtape, “A Cuore Aperto 2”, che tratta proprio di questo disturbo senza filtri, dagli attacchi di panico, ai dubbi sulla propria sessualità e alla depressione.

A 24 anni inizia a frequentare Ravenna dove conosce, al CISIM, cinque rapper con cui decide di fare musica e formare la crew Winter Geckows che, nel 2023, pubblica un album omonimo. S.C.A.R figura nel disco sia come rapper sia come producer di metà dei brani. Sempre nel 2023 pubblica un singolo, “Affrontiamo il sole”, e inizia a lavorare al suo primo EP da solista con la direzione artistica di Moder.

 

TRACKLIST

01 Tutto bene I (prod. Mrdiniman)

02 L’alba (prod. Mrdiniman)

03 Grazie (prod. Mrdiniman)

04 Amami o odiami (prod. Tony Lattuga)

05 Sogno il mare (prod. Jackraw)

06 Tutto bene II (prod Mrdiniman)