ROCKY HORROR | STOP AL PANICO in tutte le radio

0
327

Nei circuiti del Crossover italiano la loro firma ha lasciato segni importanti. Oggi tornano in scena e ci  promettono un nuovo grande disco. La promozione inizia con una versione tutta loro di Stop Al Panico un  brano culto del movimento delle Posse. Si passera’ poi a giugno per il primo inedito con la preziosa featuring di Pino Scotto e Dj Blast. Il nuovo disco, attesissimo dalla critica di settore, per il prossimo autunno. Rubiamo  qualche indiscrezione a Justice, voce e front man del gruppo.

 

ROCKY HORROR. Di nuovo in scena. Cos’e’ cambiato dal vostro precedente album “Dritto in faccia”?

Diciamo che dopo “Dritto in faccia” siamo diventati piu’ metodici, anche durante la lunga promozione dell’album stesso, ci siamo messi subito a lavorare al nuovo progetto, lo abbiamo fatto in sordina, infatti solo ultimamente si e’ iniziato a parlare di quanto concerne questo nuovo full-length, sin dall’inizio pero’ si e’ deciso di testare i  vari brani in chiave live, per capire un attimo le reazioni del pubblico, ed infatti siamo partiti con il NON C’È TEMPO TOUR, che prende il nome da un nostro brano a cui siamo particolarmente legati e che fara’ parte della tracklist di “Sciogli il tempo”.

Come mai questa scelta di ripartire da Stop al panico, un classico del movimento Posse?

Stop Al Panico degli Isola Posse All Stars e’ un brano che da sempre affascinava molto sia me che The Racio, il chitarrista, da qui l’idea di rivisitarlo e riportarlo a nuova vita in questa inedita versione Crossover, nella quale spiccano le collaborazioni di Vince Carpentieri (ex Almamegretta) e di Gianni Colonna (Superzoo)…  immaginate che questo pezzo ci ha cosi’ tanto colpito che all’interno del nuovo album, che uscira’ presumibilmente a Settembre, ce ne sara’ anche una versione rmx a cura di DJ FEDE.

Prima del disco ci aspetta una strepitosa anteprima per inizio giugno: singolo e video con PINO SCOTTO e Dj Blast. Come nascono queste collaborazioni?

Pino e’ un grande amico di Baron Frankenheimer, il bassista, e quando questi gli ha parlato del progetto che  stavamo portando avanti, lui non e’ voluto mancare. Dj Blast invece era il dj dei Sona Sle, una crew che dalle  nostre parti (Foggia, ndr), e non solo, ha fatto storia nell’ambito Rap, l’abbiamo contattato e da qui e’ nata una grande amicizia oltre che un rapporto professionale che ha portato al side project ROCKY HORROR FUCKIN’ SHIT&DJ BLAST, che ci ha accompagnato per buona parte del nostro gia’ citato ultimo tour.

Nel nuovo disco cosa troveremo? Denuncia o triste racconto di cio’ che ci circonda?

Sicuramente il racconto di cio’ che ci circonda, ma piu’ che triste io lo definirei arrabbiato e, perche’ no, anche  propositivo. Come sempre pero’ senza falsa retorica.

In un paese cosi’ tanto “Pop” come si piazza il vostro mondo musicale? Cosa vi aspettate da questo  nuovo viaggio?

Il Crossover e’ un mondo a se’, ma s’inserisce bene in ogni contesto, quindi ci aspettiamo di girare parecchio,  che poi e’ una delle caratteristiche che ci da sempre contraddistinto.

E dopo Pino Scotto, Vince Carpentieri, Dj Fede, Dj Blast e Gianni Colonna? Chi altro vi accompagnera’?

Il nuovo album, come immagino si sia capito, sara’ ricco di featurings, una specie di “ROCKY HORROR&friends”: LUCA (Los Fastidios), RU CATANIA (Africa Unite), SIMONE MARTORANA (Folkabbestia), NICO MUDÙ (Suoni Mudu’), MR. T-BONE (ex Africa Unite e Giuliano Palma & The Bluebeaters), DJ ARGENTO e molti altri!