ROBERTO BOTTALICO ALTER & GO PROJECT | Il favoloso mondo di Wayne lo strambo

0
892

ROBERTO BOTTALICO ALTER & GO PROJECT
Il favoloso mondo di Wayne lo strambo
Filibusta Records
2022

Ecco, fra gli ultimi fuochi di questa annata discografica riguardante il jazz italiano, un album che, fin dal titolo, particolare e immaginifico, si impone all’attenzione degli appassionati.

Per chi abbia già a cuore il percorso del sassofonista tenore Roberto Bottalico non ci sono dubbi all’istante: il Wayne del titolo è e non può non essere che Shorter (as weired as Wayne, strambo come Wayne: così veniva soprannominato un giovanissimo Shorter ai tempi del liceo!!), “raccontato” in otto episodi che, dispiegando una fantasia favolistica e quasi onirica, mettono sotto la luce dei riflettori personaggi e vicende per la verità ogni volta diversi.

Va detto subito che la prova del leader e di tutto il quartetto, completato da Augusto Creni alla chitarra, da Alessandro del Signore al contrabbasso e da Massimo di Cristoforo alla batteria, lungi da pagare pegno di concretezza e libertà ispirativa al progetto “narrativo”, lo assoggetta, al contrario, ad un’urgenza espressiva che cattura subito l’ascoltatore, fin dall’esposizione del primo efficace tema, incalzandolo con un sound essenziale, di sobrio rigore, di sorvegliata sperimentazione. E che si snoda attraverso assoli e invenzioni centimetrati nota per nota, con un senso costante dell’interazione.  Rielaborando con un appropriato mood sperimentale, va aggiunto, il complesso mondo compositivo shorteriano (del resto l’Alter & Go Project è qui alla sua quarta prova discografica, con un’illustrazione in copertina di Lara Cantafora).

L’unico brano non originale del cd arriva alla traccia 6 e si rivela quale un’ulteriore ventata di freschezza: le note di Resolution di Coltrane risuonano in una rilettura di ellittico spessore: Coltrane, Shorter e tanti altri “pensieri” ci sono dentro tutti, meditati con sensibilità e ingegno.

 

Musicisti:

Roberto Bottalico, sax tenore
Augusto Creni, chitarra
Alessandro Del Signore, contrabbasso
Massimo Di Cristofaro, batteria

Tracklist:

01. Assembramento n°7
02. Porfirij Petrovic
03. Alter Shorter
04. Kukurusa Na Prabodie
05. Giant Half Steps n°1
06. Resolution
07. Giant Half Steps n°2
08. Dedalus