(Re)Spirando

0
27

Venerdì 22 maggio esce “(Re)Spirando”, il venticinquesimo disco di Alberto Nemo. L’opera, prodotta da MayDay, è un suggestivo viaggio che attraversa la notte dello spirito.

Un percorso iniziatico composto da sette brani che inizia con “Miraggio”, in cui si canta della vera ricerca dell’uomo, del suo vero sé. Continua con “Solve et coagula”, principio cardine dell’Alchimia che vuole liberarlo dalle sue scorie egoistiche. Giunge ad “Aria”, pezzo di alta tensione emotiva che si concentra sul respiro, il Prana, l’essenza stessa della vita a cui viene rivolta una toccante preghiera perché non svanisca. Un verso di “Litanica” canta: «Il corpo che dona al vento la forma». L’emissione della voce, il suono e la melodia delle corde vocali come strumento principe per l’elevazione spirituale. In “Spergiudizio” il vento soffia su una scena di sacrificio purificatore. “Inerzia” cattura il tempo dentro lo spazio l’attimo. Infine “Un istante e poi…” in cui la grande opera è compiuta e l’iniziato “Si nasconde per risplendere”. Per quanto riguarda la parte lirica il disco è stato realizzato con la collaborazione del cantautore e scrittore trevigiano, nato a Foggia, Christian Agnoletto.

L’album verrà stampato esclusivamente in vinile solo su ordinazione. La copertina di ogni singola copia verrà dipinta a mano da Mauro Mazziero.