PREMIATA PARANZA DELLA BUONA MUSICA: Larry Carlton a Castel Sant’Elmo

0
77

La Gibson ES-335 di Larry Carlton, ad illuminare una Piazza D’Armi gremita, in occasione del concerto inaugurale della rassegna ” La Premiata Paranza della Buona Musica”, una tre giorni di grande musica, che ha visto sul palco artisti del calibro di Rocco Ziffarelli e Billy Cobham, un evento organizzato dal “contenitore culturale” Hullabaloo con il patrocinio della Regione Campania, Provincia di Napoli e Comune di Napoli, che oltre a dare lustro, annovera la meravigliosa citta’ partenopea nel gotha delle grandi realta’ festivaliere nazionali ed internazionali.

Castel Sant’Elmo, oltre ad essere una ricchezza storico-architettonica e’ l’habitat ideale dove poter trasmettere emozioni a tutto tondo, e Larry Carlton, accompagnato al basso da Trevis Carlton e alla batteria da Gene Coye, future promesse della scena americana, e’ riuscito nella sferzante profusione ani’mica, facendosi largo attraverso le peculiari sinuosita’ soniche, complice il grande calore ricevuto dalla platea colma di estimatori della sua musica dal messaggio universale.

La carriera ultra-trentennale di Larry “Burst”, che imbraccio’ la prima chitarra all’eta’ di sei anni, e’ costellata di riconoscimenti e prestigiose collaborazioni, oltre ad avere al suo attivo 25 album come leader. Vincitore del Grammy Awards per ben tre volte, dopo le numerose candidature, e’ considerato una delle menti fusion determinanti per l’evoluzione del genere, guadagnandosi il tributo della rivista Rolling Stone che lo ha inserito tra i  migliori chitarristi Rock del pianeta. The Crusaders, Steely Dan, John Lennon, Michael Jackson, Quincy Jones, solo alcune delle star con le quali ha condiviso palchi e studi di registrazione, mentre fondamentali per la costruzione della sua cifra stilistica sono state le influenze di chitarristi come Joe Pass, Wes Montgomery, Barney Kessel e B.B. King.

Le composizioni di una vita (registrate in alta definizione con questo trio ad Aprile 2008 e contenute nel DVD The Paris Concert), riproposte con nuovi arrangiamenti, di sferzante brillantezza, hanno riportato alla mente dei tanti, quel vissuto ani’mico avvolgente, Camera 335, Walk With Me, Sunrise, The Prince, con Larry divertito e coccolato dal pubblico, trasmettono la grande energia della formazione, rapita in frenetiche conversazioni, alternando le ruvide serrate solistiche ad eterei sussurri melanconici.


Vai alla Videogallery


Vai alla Photogallery



 


 


LARRY CARLTON
La Premiata Paranza della Buona Musica. 3 giorni di sano jazz
Castel Sant’Elmo, Napoli, 13 settembre 2010