PLAY MUSIC FESTIVAL – Una voce per la vita

0
233

Comunicato stampa

PLAY MUSIC FESTIVAL
“Una voce per la vita”

Concorso musicale per giovani talenti


PONTECAGNANO FAIANO.  Approda alla semifinale il Play Music Festival – “Una Voce per la Vita”, la kermesse musicale destinata ai giovani talenti, ideata e promossa dall’Associazione Culturale salernitana “Liberalamente”. L”ultimo appuntamento in vista della finale è in agenda il 14 novembre (ore 21) presso Il Mood, all’interno del complesso del “Non ho Sonno” in via Litoranea Magazzeno. Il concorso –  la cui prima edizione ha visto la vittoria sul palco del giovane Rocco Giordano, il cui singolo Tutto cambia è stato inserito sui Music Store ed è acquistabile su I-Tunes – è destinato a  cantanti, cantautori, complessi e/o gruppi vocali e strumentali. La serata, che sarà condotta dallo showman Hermes Mannara, è stata realizzata in collaborazione con i Fireworks Salerno. I cantanti, cantautori, complessi e/o gruppi vocali e strumentali (età minima, 13 anni)  potranno interpretare, a loro discrezione, canzoni sia edite che inedite. Ad una giuria tecnica specializzata, composta da Diego Parisi, Germano Parisi e Mario Tortoriello, e che  verrà estesa ad altri due personaggi del mondo della musica, in occasione della semifinale, il compito di valutare i 30 semifinalisti. Acquistando i biglietti della lotteria presso Artemò (via Florenzano 38, Salerno), e partecipando alla cena spettacolo il pubblico poterà decidere chi tra i 30 avrà l’immunità ovvero non potrà essere escluso dalla gara nell’arco della serata. La giuria decreterà i 15 finalisti, tra i restanti i 4 di loro più votati online accederanno allo stage insieme agli altri 15 e dovranno esibirsi all’inizio della finale; solo uno, tra loro, accedera alla fase conclusiva della kermesse come 16esimo concorrente, in base al verdetto stabilito.
In premio: l’edizione di un brano musicale, la realizzazione di un videoclip della canzone (scritta da Diego e Germano Parisi e arrangiata dal m  Tortoriello) ed un servizio fotografico curato Gianluca Faruolo. I 16 ammessi alla finale del PMF accederanno, sotto la guida di un Vocal Coach, a uno Stage formativo, cui seguiranno le prove per la sigla della manifestazione. “Ho riscontrato rispetto alle predenti edizioni un netto miglioramento delle qualità canore dei partecipanti”:  spiega Faruolo, presidente dell’associazione Liberalamente, sorta dall’aggregarsi spontaneo di professionisti con la passione per l’arte. “Il  nostro proposito – conclude Faruolo – è investire sui giovani in maniera disinteressata, concedendo loro un palcoscenico aperto, e la crescita del PMF veicola quest’intento attraverso la realizzazione di un disco, manifestazione oggettiva di un percorso mirato e costruito”.

Per consultare il regolamento, accedere al sito
http://www.liberalamente.eu/
info@liberalamente.eu
http://www.facebook.com/pages/PMF-Play-Music-Festival/346990695344001?ref=ts

L’ufficio stampa
Alessandra De Vita cell. 349 8709870