“Parole a mezz’aria” è il nuovo singolo di Andrea Poggio feat. Francesco Bianconi

0
41

Esce mercoledì 21 febbraio 2024 per La Tempesta (e in distribuzione Believe Digital) il nuovo singolo di Andrea Poggio, una nuova versione, più sfacciatamente pop e romantica, del brano “Parole a mezz’aria” che vanta la partecipazione di Francesco Bianconi (dei Baustelle).

Parole a mezz’aria” è stato il primo singolo ad anticiparci “Il Futuro“, secondo album di Andrea Poggio pubblicato la scorsa primavera, un disco allo stesso tempo classico e moderno, antico e avanguardistico, in cui l’autore si diverte, quasi si compiace, a giocare coi generi e a mescolarli, come a creare un insolito ponte tra Paolo Conte e i Dirty Projectors, tra Franco Battiato Chassol. Il vecchio e il nuovo, il classico e il moderno, il passato e il futuro. Ed è proprio sui binari di questa apparente dicotomia che si muove un disco al cui titolo sembra mancare un punto interrogativo finale.

SCOPRI IL BRANO: 
https://bfan.link/parole-a-mezz-aria-feat-francesco-bianconi
«Nel gennaio del 2022 ero nel mezzo delle registrazioni del mio ultimo disco “Il Futuro” ed ero arrivato ad un punto morto con “Parole a mezz’aria”.  Stavo quasi per cestinare il brano quando ho chiesto a Francesco Bianconi se avesse voglia di aiutarmi ad arrangiarlo. Francesco lo ha interamente reinterpretato, risuonando tutti gli strumenti e aggiungendo la sua voce. Il risultato è questa sua bellissima versione, più sfacciatamente pop e romantica, che per tutta una serie di motivi non ha trovato spazio nel disco e che però mi dispiaceva tenere chiusa in un cassetto»

BIO:

Il percorso musicale di Andrea Poggio ha inizio con i Green Like July, gruppo con cui incide tre dischi, due dei quali – “Four-legged fortune” (Ghost Records, 2011) e “Build a fire” (La Tempesta, 2013) – vengono registrati da AJ Mogis nei prestigiosi ARC Studios di Omaha, Nebraska (studi in cui hanno registrato artisti come Bright Eyes, Julian Casablancas e Dev Hynes).

Nel 2017 esce per La Tempesta “Controluce”, il suo primo album solista.

“Controluce” viene registrato tra Milano e New York da Eli Crews, produttore statunitense che – oltre ad aver lavorato con Yoko Ono, Why? e Deerhoof – è il principale artefice del suono di “Whokill” e “Nikki Nack” di tUnE-yArDs. Il disco vede la partecipazione di Enrico Gabrielli e Adele Altro (Any Other) ed è nella cinquina del Premio Tenco – Opera Prima.

Il tour di supporto a “Controluce è un tour di più di quaranta date che porta Andrea Poggio ad aprire concerti di noti artisti italiani (Colapesce, Baustelle e Brunori Sas) ed internazionali (Erlend Oye e Jonathan Wilson). Nel settembre del 2019, ha luogo un tour di dieci date in Germania, tour che porterà Andrea Poggio a calcare palchi prestigiosi quali il palco del Maifeld Derby e del Reeperbahn Festival.

Nell’autunno del 2019, Andrea Poggio inizia a lavorare alla colonna sonora del film “Onoda” del regista francese Arthur Harari. La colonna sonora verrà composta assieme ad Enrico Gabrielli e Sebastiano De Gennaro, oltre che al sound artist giapponese Gak Sato ed al musicista francese Olivier Marguerit. Il film viene presentato al Festival di Cannes nel luglio del 2021 in apertura della prestigiosa sezione Un Certain Regard.

Nell’ottobre del 2021 iniziano le registrazioni del disco nuovo intitolato Il futuro, pubblicato il 5 maggio 2023 per La Tempesta. L’album è stato registrato tra Milano e Bristol da Ali Chant (PJ Harvey, Perfume Genius e Yard Act) e Federico Altamura, prodotto da Federico Altamura e Andrea Poggio e mixato da Ivan Antonio Rossi (Baustelle, Dente e Dimartino). Alle registrazioni, tra gli altri, hanno partecipato Adele Altro (Any Other), Luca Galizia (Generic Animal), Galea, Angelo Trabace, Francesco Fugazza, Caterina Sforza (Nicaragua), Lorenzo Pisoni (Tropea, Marco Castello), oltre a membri di Esecutori di Metallo su Carta (Enrico Gabrielli, Sebastiano De Gennaro e Damiano Afrifa).

https://www.instagram.com/andrea_poggio/
https://www.facebook.com/andreapoggioofficial