N.E.P. (NU EXPRESSION PROJECT) | ManifestONK!

0
456

N.E.P. (NU EXPRESSION PROJECT)
ManifestONK!

2020

Molto spesso, troppo spesso, nel Mare Magnum della musica di questo secolo, tanti dischi di assoluto valore passano praticamente inosservati. Questo disco ne è un esempio lampante.

Uscito nel Luglio 2020 solo in formato digitale sulla piattaforma Bandcamp, l’ho scoperto grazie alla segnalazione di un amico. E la sorpresa è stata grande. Tre giovani musicisti di area lombarda alle prese con la materia monkiana, con la giusta dose di sfrontatezza, ma con il dovuto rispetto, si divertono a riplasmare con grande maestria sei “classici” del repertorio. La formazione riunita sotto il nome di N.E.P. (Nu Expression Project) nasce a Milano nel 2016 e, dopo alcuni cambi di formazione, nell’estate del 2019 trova la sua “via” con l’attuale line-up:

Luca Ceribelli al sax tenore e soprano, Simone Pedandola al basso elettrico e  Angelo Brezza alla batteria.

“In realtà non avevamo pensato inizialmente di fare un disco su Monk”, ci ha detto Angelo Brezza,”abbiamo iniziato a lavorare su un paio di suoi brani, a trattarli in un certo modo, ci sono piaciuti, abbiamo iniziato a registrarli ed alla fine è venuto fuori quello che secondo noi è un buon lavoro”.  Ed anche secondo il sottoscritto. Tra l’altro la formazione in trio diventa difficile da gestire quando si affronta un repertorio di questo tipo, il che rende il risultato ancora più meritorio; emerge l’essenza della musica monkiana, ma la cifra stilistica è assolutamente originale, non sa di già sentito anche se è musica che un appassionato di jazz conosce molto bene.

Perché Nu Expression Project? “è stato pensato come un progetto che non si indentificasse in un genere musicale definito”  – ci ha detto Angelo Brezza –  “che non guardasse in una direzione sola, che non si chiudesse in un unico modo di suonare. Mi piacerebbe che un giorno possa diventare un nucleo intorno al quale possano orbitare vari musicisti arrivando a costituire qualcosa di più, una nuova scena musicale, chissà, questo è il mio sogno”.

A riprova di ciò chiudono il disco due remix di Andrea Marinelli.

 

Musicisti:

Luca Ceribelli, sax tenore e soprano
Simone Pedandola, basso elettrico
Angelo Brezza, batteria

Cover art, Angelo Brezza e Andrea Marinelli

Tracklist:

01. Epistrophy
02. Friday the 13th
03. Hornin’in
04. Brillant corners
05. Misterioso
06. Criss-cross/mortgage in my soul (Wha-wha)
07. Friday the 13th – Marinelli mix
08. Misterioso – Marinelli mix