SANDY MULLER | Linha

0
449

Sandy Muller
Linha
Universo
2007

Linha, cover e titolo del secondo Cd della cantante autrice italo-brasiliana Sandy Muller, significa “linea”,  confine ideale, demarcazione ricorrente nella vita e nella carriera dell’artista, che si dipana tra l’Italia ed il Brasile, due mondi che Sandy vive, percepisce e restituisce, attraverso le sue interpretazioni, amalgamando sfumature e sensibilita’ diverse.


E’ la linea d’equillibrio tra samba tradizionale e sinuose venature pop, tra bossa nova “classica” e le divagazioni elettro-rock; tra la canzone e la folk-ballad, leggera come l’animo carioca, e gli ammiccamenti al jazz, che hanno incassato un fortissimo riconoscimento di pubblico in una recente performance di successo al Blue Note di Milano.
Puntando
sulla sua voce, melodiosa e sensuale, Sandy propone all’ascoltatore il suo orizzonte altalenante, avanzando agilmente sulla sua linea, sottile ed inconsistente, sospesa nel vuoto, dove s’incrociano sogno e realta’, fantasia e concretezza.


Con passo deciso l’equilibrista Sandy trova il suo contrappeso nelle varianti musicali, esplorando costrutti e sonorita’ originali, sconfinando a tratti in atmosfere arabe-orientali, senza abbandonare la via maestra “latina” dei Caetano Veloso, Gilberto Gil, Vinicius De Moraes e Antonio Carlos Jobim.


Cosi’ Samba Lento si stempera nel tango, Bocca di Vetro in una trasparente leggerezza, Tais e Quais colora l’aria di Carnevale, Triste propone un samba ricco di spunti melodici, malinconici ma raffinatissimi, nell’essenzialita’ dell’esecuzione, l’immancabile Saudade e’ presentata nell’omonimo brano in una veste singolarmente inusuale.


Molto merito va doverosamente riconosciuto anche ai musicisti – veramente tanti e di ottimo livello – che si sono, di volta in volta, alternati nel montaggio dei brani. Tra essi non possiamo non riservare una citazione particolare al chitarrista Claudio Pezzotta, da sempre “braccio destro” di Sandy, coautore di diversi brani e collaboratore negli arrangiamenti. E poi per Marcelo Costa, che ha, da sempre, creduto in Sandy e l’ha sostenuta sia musicalmente che organizzativamente, per ottenere il meglio dai fortissimi legami che Sandy coltiva costantemente col Brasile, comune terra di origine, attraverso una rete fittamente variegata di musicalita’, culture, usanze e sentimenti di cui troviamo la sintesi nella sua produzione artistica.



Musicisti:


Sandy Muller – voice


Claudio Pezzotta – guitar, Rhodes piano, synt


Marcelo Costa – drums, brazilian percussions, voice


Dunga – bass


Emilio Merone – piano, piano Rhodes


Guerino Rondolone – bass


Mauro Colavecchi – drums


Jorge Helder – bass


Tiziano Carone – arrangements, direction


Mauro Diniz – cavaquinho


Luis Brasil – guitar


Marcio Bahia – drums


Zeca Assumpcao – double bass


Fabrizio Cardosa – arrangements, direction




Brani:


01. Linha


02. Samba Lento


03. Monitor


04. Ja Vi


05. Bocca Di Vetro


06. Saudade


07. Tamborin


08. La Novita’


09. Tais E Quais


10. Triste


11. Estonteante


12. Vorrei


13. Filho




Links:


Sandy Muller: http://www.sandymuller.it/


Universo: http://www.universospa.com/