“Linea di confine” è il nuovo brano del polistrumentista UMBERTO VITIELLO

In uscita per Aventino Music “Linea di confine” il nuovo brano dal sapore world dell’eclettico polistrumentista UMBERTO VITIELLO

0
84

In uscita per Aventino Music
“Linea di confine”
il nuovo brano dal sapore world dell’eclettico polistrumentista
UMBERTO VITIELLO

«“Abbiamo passato tante linee di confine che non avremmo dovuto varcare e ne stiamo pagando le conseguenze…”: potrebbe essere questo il senso della “linea di confine” che dà il titolo a questo brano, ma non è il solo. Ho immaginato una linea divisoria anche nella percezione di sé stessi, degli altri, del senso del vivere; ho immaginato una linea oltre la quale la tua vita diventa un’altra»

Percussionista, vocalist, polistrumentista, musicoterapeuta, didatta e compositore, dopo la pubblicazione dell’album “L’ultimo sogno blu” (a inizio 2020), torna sulla scena Umberto Vitiello con un nuovo singolo, in uscita per Aventino Music: “Linea di confine”.

Per parlare del suo ultimo lavoro, bisognerebbe prima fare un po’ di “riassunto delle puntate precedenti”, considerando l’infinità di progetti a cui il prolifico ed eclettico musicista ha avuto l’onore di partecipare, dalla fondazione di una miriade di progetti musicali (Bojafra, Trio Magico Quartet, Tamtamtime, Batuque-now) fino al suo impegno nel sociale come musicoterapeuta e didatta (progetti mirati al miglioramento dell’attenzione e ai problemi di integrazione e di contrasto al bullismo, lavora con strutture di riabilitazione per plurihandicap, adolescenti a rischio e tossicodipendenze e, nel 2005, è a Nairobi (Kenya), per coadiuvare il percussionista Giovanni Lo Cascio in un laboratorio musicale-pilota con i bambini chokora (spazzatura), abitanti di una delle bidonvilles della città per il progetto “Juakali drummers”, all’interno di “Child in need”, diretto dall’AMREF).

Riuscendo a trovare il tempo anche per comporre, Umberto Vitiello torna con un brano in cui fa emergere tutte le sue esperienze in giro per il globo e la sua passione per i sud del mondo, dal Brasile all’Africa, miscelandole al jazz e al cantautorato, in un ibrido dove è la matrice world a farla da padrone.

«Con Aventino Music stavamo lavorando al missaggio di un album che uscirà a gennaio 2021 quando, in modalità del tutto “estemporanea”, forse frutto di un momento particolarmente complicato, è saltato improvvisamente fuori questo brano: lo vedo quasi come un punto da cui osservo ciò che accade… lungo una linea di confine. “Linea di confine” è saltata fuori così, tra le mura della mia stanza e il verde intorno a casa. L’amico Giancarlo Capo, poi, con cui ho condiviso un precedente lavoro discografico, mi ha dato un prezioso supporto musicale e di editing».

“Linea di confine” anticipa l’uscita del prossimo album del musicista, “Temporada”, prevista per inizio 2021.

«Questo singolo ha poco a che fare con l’album in uscita. E, infatti, non ne farà parte. Mi riferisco al linguaggio, al mood. Ma, stranamente, riesce in qualche modo a descriverlo, a raccontarlo, anticipandolo. E le cose strane, spesso, sono le più interessanti».

“Linea di confine” su Spotify
https://open.spotify.com/track/1JLQH8Qf9DbWEvrEECU9yD

LINK UTILI:

UMBERTO VITIELLO

Facebookhttps://www.facebook.com/umbertovitiellomusicista
Spotifyhttps://open.spotify.com/artist/3RqU7tCec1tkRRKyXw15m1

AVENTINO MUSIC

Youtubehttps://www.youtube.com/channel/UC5SwJ-e4T7xE9_yAi3T-G_w
Aventino Musichttps://www.facebook.com/AventinoMusic/