CLUE TO KALO | Lily Perdida

0
289

Clue To Kalo
Lily Perdida
Mush Records - distr. Goodfellas
2009

Prosegue l’infatuazione per gli album a tema da parte di Mark Mitchell aka Clue To Kalo, australiano di Adelaide che dal disco d’esordio Come Here When You Sleepwalk (Mush, 2003) ha distillato una personale formula di cantautorato “symphony pop” in salsa digitale e folktronica inseguendo (molto) alla larga l’estetica di progetti e nomi come Manitoba, Architecture In Helsinki, Sufjan Stevens e Four Tet. Corredato da una sleeve psichedelica che nel soggetto pare riallacciarsi a quella di S.F. Sorrow dei Pretty Things, Lily Perdida e’ un concept sull’identita’ e la storia (dalla vita alla morte) di un’immaginaria protagonista resa da diversi punti di vista, una sorta di parafrasi minore del pirandelliano “Uno, nessuno e centomila”. Avvalsosi di alcuni collaboratori, Mitchell ha editato e riprocessato su laptop una considerevole serie di strumenti, voci e parti registrate, uscendosene alla fine con un’opera che tutto sembra tranne che elettronica e digitale. Il filone e’ piuttosto quello delle piccole suite popedeliche e folkedeliche orchestrali dal “mood” candido e sentimentale, con tema melodico imposto principalmente dal piano o dalle tastiere ed esecuzioni vocali in duetto (ossia Mitchell insieme alla melassata vocina di Ellen Carey), composizioni che pero’ non suscitano impressione e non si sedimentano nella memoria per via di frequenti variazioni, cambi ritmici e impasti strumentali che suonano esageratamente orpellosi, barocchi e anche anacronistici, visto che a esperimenti del genere (che partivano dalla post-produzione in sala di registrazione e dalla manipolazione elettronica di nastri e basi strumentali) erano gia’ arrivati quarant’anni prima (con risultati ben piu’ eccezionali e rivoluzionari) nomi come West Coast Experimental Band, United States Of America e Fifty Foot Hose.


 




Voto: 6/10


Genere: Electronic Psych Pop-Folk


 


 




Musicisti:


Mark Mitchell – lead vocals, guitar, piano, laptop, glockenspiel


Ellen Carey – vocals


Curtis Leaver


Vic Conrad


Cornel Wilczek


Martin Butler


Emilie Flieri


Alan Beverley


 


 


 




Brani:


01. Lul For Dear Life


02. User To A Carrier


03. Hail To The Full Release


04. It’s Here The Story’s Straight


05. Mine Disaster After Theirs


06. The Infinite Orphan


07. Of Him On Her Heels


08: What Went Down Around


09. Which Notice To Your Next Of Kin?


10. All’s Made Meaning


 


 




Links:


Clue To Kalo: www.myspace.com/cluetokalo


Mush Records: www.mushrecords.com