L’Atlante, la tara e la musica pesante” di Alberto Nemo

0
37

Venerdì 5 giugno esce “L’Atlante, la tara e la musica pesante”, il ventisettesimo disco di Alberto Nemo. L’opera, prodotta da MayDay, unisce mito e tradizione, i colori del Salento e le salmodie spaziali di Nemo.

Dall’incontro di mondi lontanissimi è nato questo disco in cui danzano Oriente e Occidente. Il mito maschile di Atlante che sostiene fisicamente il mondo sulle sue spalle si incontra con la femminilità di Tara, divinità madre. La voce e la chitarra di Alberto Nemo creano inusitati arabeschi dal sapore antico che vanno ad abbracciarsi con i ritmi ancestrali delle percussioni e la vibrazione ipnotica del didgeridoo suonati da Gioele Nuzzo.

Un bouquet di profumi intensi che ci conducono rapidamente dentro luoghi in cui il canto si fa cielo e la ritmica diventa terra e roccia. La musica ha l’algida bellezza di Tara ma è anche pesante e possente come Atlante per sostenere e alimentare mondi fantastici.

L’album verrà stampato esclusivamente in vinile solo su ordinazione. La copertina di ogni singola copia verrà dipinta a mano da Mauro Mazziero.