“La Repubblica del bilocale” è il nuovo album di Angelo Romano

0
43

Già anticipato dai due singoli “La noia” e “Una canzone“, venerdì 21 giugno 2024 esce su tutte le piattaforme digitali “La repubblica del bilocale“, il nuovo album di Angelo Romano: un cantautore, un isolano che non sa nuotare, un cantautore che si muove sul palco come Mick Jagger e un poliglotta che non ha paura di cambiare lingua tra inglese, italiano e siciliano, il tutto mentre vi consegna la sua anima ferita su un piatto con un mezzo passetto di danza.

Primo album in italiano dopo diversi episodi in inglese e siciliano, “La repubblica del bilocale” nasce dall’urgenza di presentare la sua visione artistica attraverso l’uso della propria lingua madre e dalla coincidenza del suo rientro in Sicilia dopo 15 anni in giro all’estero. Malgrado ciò, rimane pur sempre un album internazionale, composto e registrato in toto tra Berlino e Barcellona e caratterizzato da una vena tanto eterogenea quanto cosmopolita, tra le narrazioni di fantomatici viaggi oceanici di “Vanuatu” (“una canzone d’amore nei tempi del global warming” secondo le parole dell’artista), incontri ravvicinati con un pianoforte in una stazione di Amsterdam alle cinque del mattino di rientro dal concerto dei Rolling Stones (“Galleggia“), camminate alcoliche per Berlino (“Allo zoo“), riflessioni personalistiche come in “Una canzone”, “Kafka” e “Flâneur“, o altre ben più ampie e aspre come “Totum revolutum” (che nasce durante i primi giorni della guerra in Ucraina) o “Elucubrazioni” (critica giocosa alla superficialità del dating online).
SCOPRI IL DISCO: 
https://open.spotify.com/intl-it/album/57WiadaRRgQjq5YagnG1dm?si=paPAd6F5R4KqEqmy_gTQQA

 

BIO:

Giramondo poliglotta che ha vissuto a Berlino, nei Paesi Bassi, a Barcellona e nella sua isola natale, il musicista siciliano Angelo Romano si è costantemente dimostrato un artista in continua evoluzione che, dopo essere stato accompagnato da una band e aver sperimentato con l’elettronica in un eclettico side project, ha deciso di ridarsi alla carriera cantautorale solista, aggiungendo ukulele e sintetizzatori ai suoi brani normalmente chitarristici. Il tutto cantando in inglese quando vuole essere compreso da tutti, e in siciliano ed italiano quando invece preferisce cantare la lingua dell’anima. Il suo stile unico e la sua energetica attitudine dal vivo si basano su elementi di folk e post-punk acustico che possono ricordare alla lontana artisti come Tom Waits, Nick Cave, Screamin’ Jay Hawkins e Rino Gaetano, con un caratteristico accento siciliano per rendere il tutto ancora più unico.

Dopo l’uscita di “The New New Normal” (2021), scritto e registrato a Berlino e ispirato dalla capitale tedesca e dalla pandemia di COVID-19, e un EP di quattro tracce di canzoni in lingua siciliana intitolato “The Sicilian”, Angelo Romano pubblica ora il suo primo album interamente in italiano, fuori da venerdì 21 giugno 2024. L’album, registrato tra Berlino e Barcellona, lo vedrà accompagnato da un ensemble di musicisti in uno stile più orientato al rock.

https://instagram.com/angiluzzo