LA MUSICA DEL ‘700 NAPOLETANO E L’ENSEMBLE “LE MUSICHE DA CAMERA” PER LA SETTIMANA DELLA CULTURA – Napoli, 20 aprile 2009

0
663
XI Settimana della Cultura

PALAZZO REALE DI NAPOLI
Il ponte e il giardino pensile dell’Appartamento Storico
20 Aprile ore 17,00


La Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici di Napoli e Provincia apre la Settimana della Cultura del 2009 a Palazzo Reale con l’inaugurazione del ponte in ghisa che collega il superbo giardino pensile con l’Appartamento Storico. Il ponte è stato recentemente ricostruito sotto la direzione dell’Arch. Enrico Guglielmo, dopo che quello originale, opera di Gaetano Genovese, fu distrutto a seguito di un bombardamento nel 1943. L’inaugurazione è prevista per il giorno 20 aprile alle ore 17,30 e sarà accompagnata da un concerto di musica da Camera offerto da “Vesuvio Teatro” in collaborazione con “Le Musiche da Camera” – Ensemble vocale e strumentale e da un aperitivo con camerieri in abiti d’epoca, offerto dalla ditta SIRE Ricevimenti d’Autore.

 

ENSEMBLE LE MUSICHE DA CAMERA

in

“MUSICHE E MUSICISTI AL REAL PALAZZO”
Musiche di: A.Scarlatti, F. Mancini, M.Mascitti, G.Latilla, E.Barbella, N. Piccinni, G. Paisiello


 

Promosso da:
Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici per Napoli e provincia

www.palazzorealenapoli.it


 


programma del 20 aprile, ore 17,00:

Il programma di questo concerto  dedicato alla musica di corte dal titolo  “Musica e  Musicisti al Real Palazzo di Napoli – Varie Sinfonie e Arie”, è incentrato sulle musiche dei maestri operanti nella Cappella Reale di Napoli. Esso rispecchia il lavoro intrapreso dall’ensemble dal 1993 per la riscoperta e la valorizzazione del repertorio degli autori di Scuola Napoletana dei secoli XVII e XVIII. Il lavoro consiste nel recupero e nell’esecuzione di brani tratti da opere che, ad un attento esame dei manoscritti, furono scritte per la corte in precise occasioni ed eseguite a Palazzo Reale in un arco di tempo che abbraccia quasi tutto il XVIII secolo.

Il programma è nato in collaborazione con la  “Soprintendenza per i Beni Ambientali e Architettonici di Napoli e provincia” per una serie di Lezioni-Concerto tenutesi presso il Palazzo Reale di Napoli.

 

F. MANCINI
(1672-1737)

“Privo del mio tesoro”- Aria di Cumene dalla III scena
dall’opera “Alessandro il grande”  Real Palazzo 1706
 
 
A. SCARLATTI
(1659-1725)

“Assistimi o destino”- Aria dal “Massimo Puppieno”
Teatro S.Bartolomeo 26 dicembre 1695
 
 
M. MASCITTI
(1660 ca.-1760)

Sonata IX op. IV a tre in re magg.
Adagio, Allegro,Largo, Giga
 

G. LATILLA
(1711 – 1788 )   

“T’aggio voluto bene”
Aria a voce sola con strumenti
 
 
 II TEMPO

G. PAISIELLO
(1740-1816)

“Se in arboscel foresto”
Barcarola da Le trame per amore


N. PICCINNI
(1728 -1800)

“Se videtella…vi che bannera”
Aria di Cannetella  dall’opera comica Gelosia per Gelosia
Teatrino di Corte 3 settembre 1770
 

E. BARBELLA        
(1718 – 1777)
                
Trio V a due violini  in sol magg.
Laghetto molto andantino – non tanto allegro – andantino
 
 
N. PICCINNI
(1728 -1800)     
                 
“La posta a lo froncillo”


D. CIMAROSA   
(1749 -1801)

 
“Si la cantante me mett’a  fare”
Arie di Stella da l’Armida Immaginaria
 
 

Ore 18,00: inaugurazione del ponte di collegamento alla presenza di autorità locali, militari e  studiosi

Ore 18,30: aperitivo sull’esedra del giardino pensile offerto da SIRE Ricevimenti d’Autore con dolci borbonici e camerieri in abiti d’epoca.

 

Ensemble
LE MUSICHE DA CAMERA

Rosa Montano, mezzosoprano
Egidio Mastrominico, violino di concerto
Raffaele Tiseo violino
Fernando Ciaramella, viola
Leonardo Massa, violoncello
Debora Capitanio, clavicembalo



Costituito nel 1993 da musicisti napoletani dediti alla ricerca nel campo della musica antica, “Le Musiche da Camera”  fin dall’inizio ha indirizzato la propria attività verso la riscoperta di brani inediti o poco conosciuti di compositori napoletani dei secoli XVII e XVIII, con esecuzioni basate sul recupero della prassi esecutiva barocca.  I componenti dell’ensemble si sono formati alla scuola di specialisti nella prassi esecutiva barocca e classica, e collaborano altresì con importanti istituzioni ed ensemble barocchi. La formazione base varia secondo le esigenze del repertorio, e si caratterizza inoltre per l’uso di strumenti tipici dell’area napoletana. Le fonti su cui si basa il lavoro esecutivo  sono, manoscritti e copie a stampa originali; il lavoro di ricerca, revisione e trascrizione moderna viene svolto da Egidio Mastrominico.

I programmi proposti sono indicativi delle ricerche compiute dall’ensemble per offrire all’ascolto non un mero florilegio di musiche, ma percorsi musicali costruiti con una struttura tematica in modo da unire coerentemente ricerca musicologica e godibilità d’ascolto.

“Le Musiche da Camera” ha presentato in prima esecuzione moderna numerose opere di compositori del Settecento napoletano presso festival e rassegne di rilevanza nazionale (“Harmonie Palatinae” 2006 – Roma Palazzo Barberini, Festival “Grande Musica in Chiesa” – Roma, IX Festival “Antiqua”-Torino, 51  Festival di Ravello, “Todi Festival”, VIII Festival di Musica Antica  “Seicentonovecento”- Pescara, V e X Edizione del Barocco Festival “Leonardo Leo”- Brindisi, II Festival “Sentieri Armonici” – Bari, VII Festival di Musica Antica “Il Montesardo” – Alessano, III Festival di Musica Barocca “Farinelli”-Andria, Festival Musicarchitettura – Gerace, Festival dell’Opera Buffa “Recitarcantando”- Ripatransone,  Festival “Musiche nelle Corti” – Matera,  II Convegno Internazionale Jommelli e Cimarosa – Aversa, “Aperitivi alla Reggia 2006” – “Festa dell’Arte 2004” e “Natale alla Reggia”-  Teatro di Corte della Reggia di Caserta,  IX e X Maggio dei Monumenti Napoli, Manifestazioni 2006 per il VII Centenario della Certosa di Padula,  “Classica al Chiostro”- Sorrento, ” Musica antica per un nuovo mondo” Concerti per Greenpeace, Teatro Comunale di Viterbo, Unione Musicisti Napoletani)  invitato da enti ed associazioni quali: UNESCO, Regione Campania, Comune e Provincia di Napoli, Sovrintendenza BB.AA. di Caserta, Sovrintendenza BB.AA di Napoli, Sovrintendenza BB.AA. di Salerno e Avellino, Scuola HOLDEN – HoldenArt ecc, riscuotendo lusinghieri consensi di pubblico e di critica (articoli su La Repubblica,  Il Mattino, Il Tempo, Roma, Contrappunti,  Il Giornale di Napoli, Cronache di Napoli).

Dal 2001 assieme all’associazione “Area Arte”, che gestisce l’attività dell’ensemble,  hanno dato vita alla rassegna “Convivio Armonico”  presso il Teatro Sancarluccio di Napoli, ed in quest’ambito nello stesso anno è stato avviato il progetto “L’Intermezzo Ritrovato”, che ha visto gli allestimenti, in prima esecuzione moderna, degli intermezzi “Eurilla e Beltramme” di D. Sarro, “Morano e Rosicca” di F. Feo ed “Erighetta e Don Chilone” di L.Vinci e nel 2007 de “La Dirindina” di D.Scarlatti replicata anche nell’ambito del Teatro Festival Italia e per lo “Scarlatti Festival” di Napoli organizzato dal Comitato per le Celebrazioni Scarlattiane. L’ultima produzione il concerto spettacolo -multimediale , “Un Te alla Napoletana” ha riscosso grande successo.L’ensemble svolge attività divulgativa con cicli di concerti per le scuole della Campania, e particolare importanza ha rivestito la serie di Lezioni-Concerto “Musica e musicisti al Palazzo Reale nel Settecento”, realizzate con la collaborazione della Sovrintendenza B.B.A.A. di Napoli e con l’ Assessorato alla Cultura della Regione Campania presso il Palazzo Reale di Napoli.

“Le Musiche da Camera”  ha registrato per l’etichetta Tactus gli Hamilton-Trios di Emanuele Barbella, ben accolto dalla stampa specializzata (“Most enthusiastically recommended.” Fanfare Magazine, “..lettura equilibrata e notevole la perizia tecnica messa in gioco”  4 stelle sul mensile “Musica”), primo di una serie di CD dedicati al violinista e compositore napoletano, e per l’etichetta Bongiovanni gli intermezzi “Eurilla e Beltramme” (…realizzazione del continuo fantasiosa ed ariosa…”Musica”,  Questa riproposta moderna – una vera novità – ha trovato una realizzazione molto elegante nel Teatro di Corte di Caserta….”Suono”) di D. Sarro, primo Cd della serie degli “Intermezzi ritrovati”.


approfondimenti sul sito  
www.lemusichedacamera.it

Via S.Pasquale a Chiaia, 49  Napoli
347-2430342/ 081/405000 – 081426161