La Maratona Arancione della Provincia di Venezia: musica, mercatini e negozi aperti fino a tarda sera – Prov. di Venezia, 26 giugno-4 luglio 2009

0
302

Da Venerdì 26 giugno fino a sabato 4 luglio 2009, la Confesercenti organizza a Mirano e Noale “La Maratona Arancione”, manifestazione aperta al pubblico con musica, mercatini e negozi aperti fino a tarda sera.


 24 giugno 2009 – La Confesercenti del miranese ha presentato oggi, in municipio a Mirano, la “Maratona Arancione. Suoni, sapori eamp; Shopping”. La manifestazione, organizzata dalla Confesercenti del miranese, in collaborazione con il Comune di Mirano, la Provincia di Venezia, Venezi@opportunità, il Comune di Noale e Ubi Jazz, trasformerà le piazze e le vie di Mirano e Noale in un luogo d’incontro, di festa e musica.


 Dal pomeriggio fino a tarda sera di esibiranno cento artisti negli angoli più suggestivi delle due cittadine medievali. Musicisti, cantastorie, saltimbanchi allieteranno queste giornate di festa che prevedono cinque appuntamenti, due a Mirano e tre a Noale. I negozi rimarranno aperti e nelle strade del centro, sarà allestito un mercatino con una trentina di bancarelle per la vendita “di prodotti tipici artigianali e di sapori”. In collaborazione con la Confederazione Italiana Agricoltori (Cia) saranno allestite delle bancarelle per la vendita di prodotti agricoli.


“Sarà una festa dedicata alla città, alla vitalità del centro e ai suoi negozi – ha spiegato Maurizio Franceschi, Direttore della Confesercenti di Venezia – Vogliamo organizzare iniziative per i giovani, per le famiglie, per i bambini; ma soprattutto vogliamo promuovere la piazza come punto d’incontro per lo shopping, per ascoltare buona musica, passeggiando tra le bancarelle di prodotti di qualità”. La manifestazione avrà inizio a Mirano: venerdì 26 e sabato 27 giugno  Piazza Martiri si trasformerà in un grande palcoscenico all’aperto. Venerdì 26 giugno, alle 21.15 in Piazza Martiri, si esibirà il gruppo “The Good Fellas”; sabato 27 i “Magicabola Brass Band”.


Il fine settimana successivo, vale a dire giovedì 2, venerdì 3 e sabato 4 luglio, la manifestazione si sposterà in Piazza XX settembre a Noale. Giovedì 2 luglio, alle 21.15, in Piazza XX Settembre suonerà “La Drummeria”; venerdì 3, sempre alle 21.15 in Piazza XX Settembre, salirà sul palcoscenico Tullio De Piscopo. La serata conclusiva è prevista per sabato 4 con il “Circo abusivo”.


 


Il programma de “La Maratona Arancione”


Venerdì 26 giugno
Ore 21.15 – Piazza Martiri (Mirano)


The Good Fellas


Mr. Lucky Luciano (contrabbasso,voce, leader), Fabrais La Motta (batteria), Jimmy Gennaro (pianoforte), Nick Salerno (chitarra), Benny Marsala (sassofoni), Charlie Martino (tromba, voce), Rico Romano (tromba, voce), JJ di Giacomo (trombone)


Lo spettacolo proposto da The Good Fellas ha il sapore degli show di Las Vegas, nati dallo stile di Louis Prima. Musica, intrattenimento, cabaret, coinvolgimento diretto del pubblico. Uno show nato sotto i riflettori dei grandi casinò della “città di spettacolo più grande del Mondo”, che The Good Fellas portano nelle sale da gioco della vecchia Europa, da Saint Vincent a Campione, da Nova Gorica a Lucerna. Sempre a cavallo tra il serio e la burla, lo spettacolo non conosce soste. Tutti elementi che contribuiscono a ridare al pubblico l’elemento fondamentale di uno show godibile, la gioia dell’essere intrattenuti con allegria, la libertà di abbandonarsi al ballo, al sorriso, all’atmosfera di festa. Un repertorio italo americano che comprende Carosone, Buscaglione, Sinatra, Louis Prima, Lou Monte, lo swing afro americano di Louis Jordan e Big Joe Turner, ed il rock’n’roll di Bill Haley.


 


Sabato 27 giugno
Dal pomeriggio a tarda notte (Mirano)


La Maratona Arancione
Negli angoli più suggestivi della città musicisti, cantastorie, saltimbanchi. Inoltre mercatini, sport, sapori tradizionali e giochi per bambini.


Magicaboola Brass Band e altri 100 artisti


Yuri Nocerino   (sax alto), Alessandro Riccucci (sax tenore), Riccardo Filippi (sax tenore), Micehele Santinelli (sax baritono), Massimo Gemini (sax baritono), Andrea lagi (tromba), Mirco Pierini (tromba), Filippo Ceccarini (tromba), Carmelo Santalucia (trombone), Leonardo Ricci (sousafono), Riccardo Focacci (rullante), Simone Padovani (cassa), Giampaolo Ciacci (percussioni)


Scordatevi le classiche marchin’ band a cui vi ha abituato la tradizione: la Magicaboola rilegge ed ammoderna la lezione di New Orleans e delle bande folkloristiche italiane, mischiando stili come funk, jazz, blues e la musica popolare in ogni sua forma. Oltre a composizioni originali fanno parte del repertorio della band brani di Ray Charles, Bob Marley, Charlie Mingus, Herbie Hancock, Booker T and Mgs, Stevie Wonder, Joe Zawinul, e molti altri, dando vita ad un suono unico e travolgente. Uno spettacolo in cui la musica e l’energia della band si uniscono al movimento e alla coreografia, creando una partecipazione incredibile del pubblico che diventa parte attiva e fondamentale dello show: musica da ascoltare e da vedere ma anche da ballare in cui nulla è più importante del coinvolgimento del pubblico.


Inoltre:


Maratona Jazz: Tea for five, 6 AM, Piergiorgio Caverzan 4et, Semicroma ensemble, Junior Band Orchestra, Inglo Moreno, Cafè Noir,Trio D’Archi
Maratona Rock: Kelsey Welsey, Rising Sun, Fortune for tune
Artisti di strada: Josef con il suo organetto, i Fratelli Al, trampolieri e mangiafuoco di party planet
Dj Giovanni Santucci


 


Giovedì 2 luglio
Ore 21.15 – Piazza XX Settembre (Noale)


La Drummeria


Walter Calloni, Maxx Furian, Paolo Pellegatti, Christian Meyer


Il batterista è un musicista sociale. La batteria infatti è uno strumento da accompagnamento, lasciata da sola difficilmente può generare musica. In natura, quindi, il batterista è un animale che si trova sempre insieme ad altri musicisti. Che il batterista sia un animale sociale si vede anche negli incontri tra colleghi, alle fiere e nei festival, quando si formano crocchi spontanei di persone con le bacchette in tasca, tutte pronte a commentare un nuovo strumento o le evoluzioni di un nuovo batterista giunto alla ribalta. Proprio durante questi incontri fra colleghi prende corpo l’idea de La Drummeria. Due parole scambiate a un festival di percussioni, i primi appunti scritti a casa, le prime prove, le nuove idee, il concerto, il perfezionamento dello spettacolo. L’intelligenza, il gusto musicale, la grande cultura dei cinque musicisti (questa sera la formazione dovrà fare a meno del quinto uomo, Ellade Bandini), dà le mosse ad un intrattenimento che, a dispetto del nome, si fonda sì sull’utilizzo dei tamburi, ma solo per usarli come mezzi espressivi di grande spessore, intermediari evocativi dal grande potere comunicativo. Uno spettacolo da sentire e da vedere. Un grande, piacevole, intenso e divertente dialogo tra musicisti. Un batterismo di gran classe, una gran classe che si tramuta in spettacolo, uno spettacolo dall’alto tenore emozionale!”


 


Venerdì 3 luglio
Ore 21.15 – Piazza XX Settembre (Noale)


Tullio De Piscopo New Hard Be Bop project
Tribute to Grand Max Roach


“Lucky” Luciano Milanese (contrabbasso), Claudio Capurro (sassofoni), Gianluca Tagliazucchi (pianoforte), Tullio De Piscopo (batteria e percussioni)


La band è composta da grandi musicisti capitanati dal Jazz Walking Bass di “Lucky” Luciano Milanese. Tullio presenterà un viaggio musicale attraverso le sue mille esperienze dove si intrecciano tamburi e percussioni tra il Be Bop e l’hard swing e le magiche note blue che fanno saltare dalla sedia l’uditore. L’omaggio a Max Roach, papà di tutti i batteristi, riconosciuto come uno dei più grandi e creativi batteristi della musica jazz oltre che come inventore della Melodic Drums, si può considerare uno dei pilastri del rivoluzionario movimento Be Bop assieme a Charlie Parker e Dizzy Gillespie. De Piscopo suonerà “Conversation”, “Drums Unlimited”, “Big Sid”, “The Drum also waltzes”, brani storici di Max Roach per sola batteria. Ci sarà anche la presentazione di un nuovo strumento, un disco sonoro, denominato Hang Drum: è uno strumento a percussione il cui suono a volte ricorda gocce d’acqua e per una sorgente in un deserto e, a volte, in un viaggio attraverso l’Oriente, tutto dipende dall’esecutore. Questo disco sonoro è composto da otto zone tonali poste nella parte più esterna dello strumento; al centro, invece, c’è una sorta di cupola che produce un suono simile ad un gong, mentre sul retro, grazie ad un foro posto al centro, si riproduce un suono come “grancassa risonante”. Tutto questo con grande passione ed amore per la Musica, perchè per Tullio la musica è la vita.


 


Sabato 4 luglio
Dal pomeriggio a tarda notte (Noale)


La Maratona Arancione
Negli angoli più suggestivi della città medievale musicisti, cantastorie, saltimbanchi. Inoltre mercatini, sport, sapori tradizionali e giochi per bambini.


Circo Abusivo e altri 100 artisti


Alex De Simoni (voce,fisa,giocattoli), Michele Rusmini (chitarra), Renato Acquistapace (trombone, bassotuba), Karim Caelli (violino), Marco Xeres (contrabbasso a pedali), Paolo Xeres (batteria, barattoli, darbuka)


Interessante band della bassa valle, che si muove tra mazurke e bossanove con strumentazione da orchestrina sgangherata ma con una potenza di suono notevole, spaziando allegramente tra le “musiche vagabonde”, provocando danze scatenate e battimani convinti. Klezmer, musica Rom, origini della Valtellazija. Un’esplosione di colori sonori e lampi di follie multietniche, questo e molto di più è una live performance del Circo Abusivo. Perchè di performance e non solo di concerto si tratta… Non solo un gruppo, non solo artisti del suono, ma un insieme di musicisti che vivono le culture convergenti nella musica Tzigana, Balcanica e Rom. Il pubblico li accoglie subito festosamente, perchè non si può resistere alla loro energia che trascina in un vortice di danze tzigane, con l’intento di liberare l’anima, di buttare le braccia al cielo per cercare di acchiappare al volo le note della pazza orchestra. Ma non si sa mai cosa può accadere ad un live del Circo Abusivo! Infatti c’è sempre qualche sorpresa, amici musicisti che jammano o amiche ballerine che volteggiano nella musica e trascinano la gente nel cerchio della danza.


Inoltre:


Maratona Jazz: Capolinea blues band, Artisan project, Adovabadan Jazz Band, Sara Fattoretto 4et, Semicroma ensemble, Musica d’insieme T. Monk, Trio d’archi, Cafè noir
Maratona Rock: Mouth For War, Pillars, Mr Wood
Artisti di strada: trampolieri e mangiafuoco di Party Planet
Dj Giovanni Santucci, Maxxx lounge


www.ubijazz.it