Intervista: The 24 Projet e Casx collaborano nel nuovo singolo “Bates Motel”

0
184

Fuori da venerdì 23 giugno in distribuzione Believe “Bates Motel”, il nuovo singolo del produttore Rodolfo Liverani, in arte The 24 Project, in un’altra inedita collaborazione che ci avvicina sempre di più all’uscita del suo nuovo disco. Parafrasando la famosa frase di Psycho “Tutti qualche volta perdiamo un po’ la testa”, questo pezzo racconta di una ragazza che vuole a tutti i costi una relazione malata con un ragazzo pieno di segreti. Entrambi condividono un passato che è meglio non raccontare, ma proprio per questo sono così simili che non riescono a fare a meno di consumarsi. Il pezzo vede la collaborazione tra The 24 Project e Casx, due progetti apparentemente lontani che però si sono uniti in una versione inedita di entrambi, dando alla luce un pezzo che loro stessi definiscono “dark estivo”.

 Rodolfo, “Bates Motel” è l’ennesimo tassello di una serie di collaborazioni che stai portando avanti da un po’ di tempo ormai. Come hai deciso di aprire il tuo progetto ad altri artisti e in che modo li hai scelti?

Mi è da sempre piaciuta l’idea di produrre brani per altri artisti, è una cosa che trovo artisticamente molto stimolante. Prima di tutto ho scelto di collaborare con artisti che stimo, inoltre l’idea era quella di cimentarmi ogni volta in un contesto musicale differente, ad esempio con CASX ho cercato di avvicinare il mio stile ad un mondo più vicino al rock.

In che modo vi siete arricchiti l’un l’altra attraverso questa esperienza musicale?

The24Project: È stata un’esperienza che mi ha arricchito molto, Arianna ha la necessità di sentire nei suoi brani parti musicali più “suonate”. Venendo dal mondo dell’elettronica per me è stato molto stimolante integrare questa componente nelle mie produzioni.

Casx: Lavoro con Rodolfo normalmente come art director e lavorare sul suo progetto è sempre stimolante perchè c’è un sacco di margine per fare cose sempre nuove e diverse. Con Casx ho fatto uscire da poco il mio disco quindi quando ho iniziato a lavorare con Rodolfo questo brano era il momento perfetto per sperimentare e sperimentarmi. Volevo da tantissimo fare un pezzo ballabile e in generale mettere alla prova la mia vocalità su suoni diversi, il risultato ci è piaciuto moltissimo e ci siamo stra divertiti a scambiarci opinioni e reference.

“Bates Motel” è un chiaro riferimento al celebre film di Hitchcock. Perché omaggiarlo con questo titolo e che cosa rappresenta questo film per voi?

Casx: il riferimento a Hitchcock è colpa mia ahah sono laureata in cinema e Hitchcock è ovviamente nella top 3 dei miei registi preferiti. Di solito scrivo di esperienze vissute, in questo caso ho avuto un approccio totalmente diverso mentre scrivevo il testo. Volevo raccontare una storia, la storia di due amanti pieni di segreti, probabilmente tremendi e inconfessabili, che decidono di scappare dalla realtà e consumare il loro amore in una delle stanze del Motel di Norman Bates. L’ho scelto perchè è uno dei luoghi più iconici del cinema e perchè tutti i dialoghi di Norman Bates mi fanno sempre pensare a quanto l’animo di tutti noi si volubile.

Chi è, a vostro avviso, l’ascoltatore ideale di questo brano?

The 24 Project: È un brano che può essere inserito in un contesto indie elettronico. Credo che ogni ascoltatore che si ritrova in questo genere possa apprezzare questo tipo di brano.

Casx: è un brano dark estivo, cioè perfetto per le persone tristi in estate che però vogliono ballare con malinconia, o cantare in auto alla scoperta del mondo.

Ci sarà l’occasione di ascoltarlo live?

The 24 Project: Al momento non ci sono in programma dei live veri e propri, ad ogni modo mai dire mai. È un aspetto che mi piacerebbe sviluppare ulteriormente.

Casx: inviterò sicuramente Rodolfo appena organizzerò un live, sono molto curiosa di vedere come suonerà questo pezzo dal vivo e poi serve ballare un po’ che io sono troppo emo.