Intervista al cantautore Giacomo Maria Carpa che dedica il nuovo singolo a “Nonna Concetta”

0
148

Giacomo Maria Carpa (già Carpa Koi e componente di band come Cuartomecànico e Bananalonga SurfBand), è un cantautore e polistrumentista siciliano. Ha collaborato con musicisti come Xabier Iriondo degli AfterHours, Mirko Onofrio della Brunori SAS, Giovanni Gulino e Carmelo Pipitone dei Marta Sui Tubi. Ha partecipato ad importanti rassegne musicali condividendo il palco con artisti come Tiromancino, Calibro 35, Di Martino, Colapesce, Marta Sui Tubi, Bugo, Il Pan del Diavolo e ha ricevuto il Premio Arteria di Bologna come miglior proposta artistica.

Con il nuovo singolo Io Aspetto Te (featuring Margherita Abita premio Andrea Parodi con gli Still Life) Giacomo Maria Carpa fa un salto sonoro ed estetico. Rifacendosi infatti alla tradizione del cantautorato del nostro paese intraprende un viaggio sottomarino portando con se i sentimenti di un’isola mistica e sconfinata dove sirene e marinai continuano a rappresentare un universo unico.

Brano prodotto da Alberto Perez dello studio Sol De Sants. Videoclip diretto da Andrea Marchese per Nuova Trinacria Cinematografica.

Abbiamo fatto quattro chiacchiere con Giacomo per conoscerlo meglio e farci raccontare di più di questo suo nuovo progetto.

Ecco la nostra intervista:


1) Come ti sei avvicinato alla Musica?

La musica l’ho conosciuta a casa. Mio papà strimpella la chitarra e canta. E’ stato lui il mio primo maestro. Ho cantato insieme a lui la prima canzone. Magari più avanti gli chiederò una collaborazione in un disco.

2) Come definiresti il tuo progetto?

Direi che dopo fase un po cabaret alla Jannacci con questo nuovo lavoro presento la mia parte un po’ più intima e mediterranea. Inoltre sono un cantautore a cui piace sperimentare con diversi strumenti quindi per me la parte strumentale o degli arrangiamenti è molto importante.

3) Da pochissimo è uscito il tuo nuovo singolo, come sta andando?

Il videoclip sembra che viaggi bene e che mi ha permesso di arrivare anche ad un pubblico nuovo. Merito di chi mia ha supportato sin dall’inzio come la cantante Margherita Abita, il compositore e pianista Jaunjo Fernadez, del regista Andrea Marchese e del produttore Alberto Perez dello studio Sol de Sants.

4) Raccontaci com’è nato e di che cosa parla.

Si tratta di un brano assolutamente personale. Un viaggio tra i miei sentimenti e gli affetti più grandi. Io Aspetto Te è dedicato a mia nonna Concetta.

5) Avevi pensato anche a un tour?

Io ci spero proprio direi. Non voglio essere retorico o dire cose banali ma le piccole botteghe della musica sono state proprio massacrate. La pandemia ha fatto emergere le criticità di un settore professionale che spesso non si prende cura dei suoi lavoratori i musicisti così come tutto il mondo dei tecnici. Scusa lo sfogo ma è l’opportunità per dire le cose come stanno e cosa dovremmo cambiare per essere un paese un po più civile.

 

Grazie mille e buona musica!

 

ASCOLTA IO ASPETTO TE
https://songwhip.com/giacomomariacarpa/io-aspetto-te

GUARDA IL VIDEOCLIP
https://www.youtube.com/watch?v=FXbPPj8rF9s

CONTATTI
www.giacomomariacarpa.it
https://www.instagram.com/giacomomariacarpa/
https://www.facebook.com/GiacomoMariaCarpaOfficialPage