Intervista agli ERRE in occasione dell’uscita del nuovo singolo “Trattami bene”

0
559

ERRE sono Rapsod (mc) e Ale Dabò (beatmaker). Il duo si forma nel 2013 dopo l’esperienza con la storica crew bresciana Monkey COmbos. Rapsod e Ale sceglieranno, poco dopo, il nome di ERRE. ll loro difetto vocale (il rotacismo aka la erre moscia), problema evidente per persone che vogliono fare musica, diventa il loro appellativo. Nel 2013 pubblicano “R”, un primo lavoro di 8 tracce che li porta a salire sui palchi più grandi della loro città in apertura ai maggiori nomi del panorama hip hop italiano. Nel Novembre del 2015 pubblicano il loro secondo disco “Forse Ep”, da cui estraggono i video di Forse e Ronin. Prosegue l’attività live dove ricevono un ottimo riscontro del pubblico. Dopo un lungo silenzio (interrotto solo nel 2018 con alcuni nuovi singoli) tornano a Settembre 2020 con il singolo “Trattami bene” che anticipa l’uscita di “Blu di metilene”.

Abbiamo fatto quattro chiacchiere con gli ERRE per conoscerli meglio.

Ecco la nostra intervista:

Ciao ragazzi, da quanto tempo suonate insieme?
Come ERRE abbiamo pubblicato il primo disco nel 2013, ma ci conosciamo da molto prima. Facevamo parte della crew bresciana Monkey Combos, ma ancora prima ci siamo conosciuti nei cerchi notturni di freestyle della città.

Come siete diventati un Duo?
A Rapsod servivano dei beat per delle canzoni che aveva in mente ed è stato naturale chiedere ad Ale Dabò. Inoltre abbiamo entrambi la erre moscia, quindi è stato anche facile scegliere il nome. “ERRE, come la lettera che non riusciamo a dire”

Cosa pensate dell’attuale scena musicale italiana?
Forse è meglio se restringiamo il campo alla scena Rap. Ormai il rap è il genere più ascoltato e le giovani leve sono ragazzi cresciuti con questo genere. Ci sono pro e contro.
Il pro è il livello tecnico con cui un ragazzino di 16 anni riesce fin da subito a scrivere, trovandosi di fronte molti validi esempi. Il contro è l’omologazione dei contenuti: ormai i temi trattati dal 90% dei rapper si contano sulle dita d’una mano.

C’è qualche band simile a voi in giro che vi va di segnalare?
Bella domanda. Ci sono alcune realtà in cui vediamo una personalità molto forte, anche se un po’ diversa dalla nostra, tipo Creep Giuliano e il produttore J.O.D. Ma se chi legge non ne sa molto di rap italiano, può andarsi ad ascoltare Marracash, Jhonny Marsiglia, Kaos e Colle Der Fomento.

Ci sono band “colleghe” che stimate particolarmente?
Sicuramente i nostri concittadini Fuego & Shiver. Uno dei motivi per cui Rapsod ha ricominciato a scrivere è stato, tra gli altri, anche voler fare meglio del loro ultimo disco “Disastronauta”. Consigliatissimo! Poi vi consigliamo di spostarvi a Verona e ascoltare Astio (rap fatto come si deve, come piace a noi) e la band Da Quagga, che fa dell’ottimo rap, accompagnato da musicisti molto bravi.

Progetti futuri?
Il singolo anticipa l’EP Blu di Metilene, che sarà la prima parte di una trilogia. Appena si potrà ci piacerebbe molto poter tornare live: è su di un palco che la nostra musica rende davvero al 110%.

ASCOLTA TRATTAMI BENE
Spotify https://spoti.fi/2RGntaF
Apple – https://apple.co/35MhN7h
Deezer – https://bit.ly/32FsarJ

CONTATTI
https://erremusic.bandcamp.com/