Intervista a Merebus in occasione dell’uscita del nuovo singolo “14 Novembre”

0
152

Merebus, pseudonimo di Rosario Francesco Di Miceli aka Sary, è un Rapper italiano. Inizia a fare musica all’età di 16 anni, nel 2019, componendo singoli tramite il suo basso. Nel 2020 l’esordio grazie alla collaborazione con Kaje e pubblicando insieme a lui “Red Blood”. Successivamente conosce ufficialmente JP, suo produttore musicale attuale, con cui compone “14 Novembre”, anche grazie all’aiuto di Karashø, membro e producer dei Neo13.

Abbiamo fatto quattro chiacchiere con Merebus per conoscere meglio il suo progetto.
Ecco la nostra intervista!

1) Da quanto tempo suoni?

Da ragazzino ho sempre voluto uno strumento musicale: provandoli tutti ho deciso che il basso era proprio lo strumento che preferivo, così all’età di 14 anni mi fu stato regalato un Harley Benton, mentre ho iniziato ad ispirarmi nel canto Metal/Scream verso l’età dei 15 anni.

2) Cosa ne pensi dell’attuale scena indipendente italiana?

A dir la verità a me piace, al contrario di molti altri colleghi/artisti, io direi di doverci abituare al cambiamento.

3) Secondo te è possibile vivere di musica nel 2022?

Secondo me è possibile se ci credi, ma la maggior parte degli artisti che hanno delle doti che meritano non vengono mai ascoltati abbastanza.

4) C’è qualche “collega” che stimi particolarmente?

Beh, si, c’è chi mi fa impazzire e tra questi ci sono sicuramente “Rhove”, i “Neo13” e senza dubbio il mio artista preferito, “Pop Smoke”.

5) Prossimi Impegni?

Sto lavorando per un pezzo drill insieme ad Egos, insieme a lui sto programmato alcune diverse uscite.

Grazie mille!

ASCOLTA 14 NOVEMBRE
https://songwhip.com/merebus/14-novembre

CONTATTI
https://www.instagram.com/merebus.wav/