Il duo Fabrizio Bosso – Antonello Salis per Medici Senza Frontiere – Formia, 4 maggio 2010

0
234

Associazione JazzFlirt – Musica eamp; altri Amori
presenta


Fabrizio Bosso – Antonello Salis


Formia, Castello Miramare
4 maggio 2010-  ore 21.00


Prestigioso ed esclusivo appuntamento quello che annualmente l’Associazione Culturale Agorà propone, nell’ambito della serata di beneficenza a favore di “Medici Senza Frontiere”, per ricordare la sfortunata pianista formiana Simona D’Onorio De Meo, in collaborazione con l’Associazione JazzFlirt – Musica eamp; altri Amori.
Martedì 4 maggio a Formia alle ore 21.00 nella splendida cornice del Castello Miramare, si esibiranno Fabrizio Bosso (tromba, flicorno ed elettronica) e Antonello Salis (pianoforte e fisarmonica), due tra i più acclamati e creativi musicisti dello scenario jazzistico europeo.
“Un incontro tra titani” dove la creatività, le invenzioni e la fantasia musicale saranno protagoniste assolute, cosi come cristallizzato nell’album “Stunt”, prodotto per l’etichetta Parco della Musica Records e premiato come miglior disco del 2009, dal referendum italiano indetto dalla rivista Musica Jazz.
Una musica piena di riferimenti e riflessioni da parte di due musicisti che hanno rimescolato le carte, dimostrando che non esistono classificazioni e barriere. Salis esegue, improvvisa, fa dell’estemporaneità una poesia; Bosso, rispettoso del passato, ma mai nostalgico, ha una visione febbricitante ed entusiasticamente contagiosa della modernità. L’immaginazione, l’estro, l’idea di quotidianità come confortante banalità: il duo stupisce per estro, interplay, capacità di affrontare materiali ora più vicini al jazz, ora alla musica contemporanea, alle canzoni, ai sapori mediterranei. Il jazz è un linguaggio universale, in cui le diverse componenti si fondono. Così come particolarmente omogenea appare la capacità dei due musicisti di improvvisare e restituire una musica obliqua e viscerale, concepita da Antonello e Fabrizio, riuniti eccezionalmente in questo inedito duo.


L’ appuntamento sarà arricchito da un workshop fotografico, tenuto dal noto fotografo ANDREA BOCCALINI e curato dall’associazione fotografica CONTROLUCE.


Inizio concerto ore 21.00 – Ingresso ad invito.


Per info e contatti:
Associazione culturale Agorà – 0771/723153 – 328/1366540
Associazione culturale Jazzflirt – Musica eamp; altri Amori – 333/9576098 338/6924358
www.jazzflirt.netinfo@jazzflirt.net
Circolo Fotografico Controluce – 338/8412940


 


BIOGRAFIE
Fabrizio Bosso ha iniziato a suonare la tromba a 5 anni. A 15 era già diplomato al conservatorio G. Verdi di Torino. Coltivando di continuo gli interessi per la musica di estrazione colta si è accostato al jazz. Un richiamo forte, suadente, a cui il torinese non ha saputo reagire. Tecnicamente impeccabile, ciò che più colpisce di Fabrizio è la creazione di una grafia personale, in cui il colore e la dinamica del suono non sono mai scontati, il senso dello swing è spinto agli eccessi, la tensione creativa è costante anche nell’interpretazione di standard. Oltre ad aver svolto attività concertistica sotto la direzione di George Russell, Mike Gibbs, Kenny Wheeler, Dave Liebman, Carla Bley e Steve Coleman, è stato ultimamente reclutato da Charlie Haden per alcune tappe del tour promozionale del nuovo album della Liberation Music Orchestra. Nel 1999 viene votato come “Miglior Nuovo Talento” del jazz italiano dal referendum della rivista Musica Jazz, e negli anni collabora stabilmente nei gruppi di Salvatore Bonafede, Giovanni Mazzarino ed Enrico Pieranunzi.
Sono proprio gli ultimi due anni a incoronare Fabrizio come uno dei più grandi musicisti italiani. Dapprima il successo nel 2007 di quello che è considerato il suo esordio da leader per una casa discografica importante, la Blue Note / Emi Italia, “You’ve Changed”, realizzato con il suo quartetto stabile e un’orchestra di tredici archi, la Bim String Orchestra diretta da Paolo Silvestri. Inoltre la partecipazione al successo di “Trouble Shootin'”, bel disco di Stefano Di Battista con il quale ha realizzato importanti tournèe in Europa.
Nel 2008 invece, oltre a “Five Four Fun” degli Hich Five, Fabrizio ha pubblicato “Sol!” con il Latin Mood composto da Javier Girotto (co-leader), Natalio Mangalavite, Marco Siniscalco e Luca Bulgarelli, Lorenzo Tucci, Bruno Marcozzi, più l’ospite special Raul Mid