Il chitarrista portoghese Miguel Martins al Music Art

0
294

Data: 13/01/2017
Città : Napoli - Napoli (Campania)

Una grande serata di ottimo jazz apre la programmazione del nuovo anno 2017 al Music Art di Napoli.

Il 13 gennaio, direttamente da Londra, il chitarrista portoghese Miguel Martins ci delizierà con le sue note; concepisce la sua musica come un mezzo per confrontarsi con culture diverse e come mezzo di condivisione nello stare insieme. La musica, secondo Martins, arriva anche agli animi più difficili. Appassionato di musica, e lo si capisce dal suo modo di porsi e di suonare, Martins è un chitarrista jazz che viaggia e che propone un repertorio a metà tra la tradizione e l’ innovazione.

Il suo approccio con il jazz risale al 1995, quando si esibisce con la big band Jazz na Filarmonica, con la quale ha approfondito le tecniche dell’ improvvisazione e dell’armonia. Ha studiato chitarra con Sabatés, Delgado e Caterine, per citarne alcuni; ha frequentato vari seminari di approfondimento dello strumento.

‘E stato leader e compositore del quintetto Portujazz, nel quale ha militato dal 1998 al 2003.

Si esibisce per la seconda volta in quartetto, con la medesima formazione, che è quindi collaudata sul campo.

Al piano c’è Andrea Rea, nativo di Pomigliano d’Arco (NA), inizia a studiare pianoforte a 9 anni con il Maestro Dino Massa, che gli insegna ad amare la musica jazz; in seguito, studia armonia con Gianluigi Goglia e si avvicina alla musica classica con Armanda Desidery.

Frequenta seminari tenuti da nomi noti dell’ambiente musicale come Kenny Barron e Maurizio Gianmarco.

Ha vinto, nel 2003, un premio nella sezione emergenti del Baronissi Jazz Festival, collaborando con il Sorrentino Quartet Jazz; è stato insignito del premio per il miglior gruppo emergente al Tuscia Jazz, edizione 2006/2007, partecipandovi con il Mr Logic Trio; nello stesso anno, vince anche il Teano Jazz Festival contest con l’Habana Latin Band. Nel 2007 vince il prestigioso premio Massimo Urbani PIMU11.

Partecipa a numerosi festival jazz in Italia ed all’estero, esibendosi a Seoul ed a Tirana.

‘E il pianista dell’ O.N.J. Orchestra Napoletana Jazz, diretta dal Maestro Mario Raja; in tale contesto, collabora spesso con Capone, Rais, Maria Pia De Vito.

Al contrabbasso, Daniele Sorrentino, classe 1980, nasce a Napoli in una famiglia di musicisti; suo padre e suo zio sono pianisti, suo fratello è chitarrista, suo nonno mandolinista. Attorniato dalla musica, inizia a studiare sin dall’età di quattro anni pianoforte e violino. Giovanissimo, entra a far parte dell’orchestra del Teatro Sannazaro di Napoli.

Adolescente, inizia a suonare il basso ed il contrabbasso, avvicinandosi alla musica jazz. Sul Palco del Pomigliano Jazz Festical presenta il suo progetto Mr Logic; vince vari premi, tra cui quello del Tuscia in Jazz Festival del 2007, il Jimmy Woode, come miglior gruppo e miglior contrabbassista. Prende parte a numerose tournee internazionali, come quella con il trombettista Giovanni Amato in Russia e con il quartetto di Dado Moroni e la cantante Adrienne West. Partecipa a diverse formazioni musicali e si esibisce come side man in varie nazioni, come la Francia, il Messico, la Spagna, il Marocco e la Russia.

Insieme al fratello, compone alcune colonne sonore per films e cortometraggi, come Hotel dei Platani e House Hunting.

Ha collaborato con tantissimi jazzisti italiani della scena internazionale come Enrico Rava, Fabrizio Bosso, Franco Cerri, Rosario Giuliani, Gegè Telesforo, Max Ionata, Javier Girotto, Tullio De Piscopo. Non mancano collaborazioni con artisti della scena pop come Alex Britti, Max Gazzè, Tony Esposito. Da vari anni fa parte del quartetto del sassofonista Stefano di Battista.

Alla batteria, Emiliano Franco, nativo di Sarno, in provincia di Salerno. Ha studiato presso il Conservatorio di Salerno ed approfondito i suoi studi presso il Royal Conservatory di Bruxelles.

Ulteriore ciliegina sulla torta è rappresentata dalla presenza della vocalist salernitana Ileana Mottola: voce suadente ed espressiva del genere soul, non disdegna incursioni nel genere pop, con la classe propria di una cantante jazz di esperienza.

Anche compositrice, canta, oltre che in italiano, in inglese e portoghese. Ha al suo attivo un lavoro discografico, Fleeting Moments, che è il suo album di esordio.

Il Presidente dell’Associazione Ennio Forte, il direttore artistico Giuseppe Reale e la sua signora Hermina, nonchè il competente quanto poliedrico Giuseppe De Lollis ci attendono per una serata di ottima musica. Non mancate!

 

Donatella delle Cese

 

Dove: Associazione Music Art

Indirizzo: Vico Santa Maria della Neve 65 – Mergellina – Napoli

Informazioni e prenotazioni: 338/5669770