Giunge alla XII Edizione il Galà di premiazione per i nuovi talenti del jazz italiano

0
184

Dal : 30/05/2015
Al : 06/06/2015
Città : Piacenza - Piacenza (Emilia-Romagna)

Torna la festa che premia i migliori talenti del Jazz italiano

GALA’ DI PREMIAZIONE DEI VINCITORI DEL “BETTINARDI 2015”

Serata allo Spazio Rotative di via Benedettine

Un momento molto atteso di ogni edizione del Piacenza Jazz Fest 2015 è il tradizionale “Galà di premiazione”, che come ogni anno si svolgerà presso lo spazio “Le Rotative” di Piacenza, in via Benedettine n. 66 sabato 30 maggio alle ore 21.15 con ingresso libero e gratuito. La serata è organizzata appositamente per premiare i vincitori dell’edizione 2015 del concorso per Nuovi Talenti del Jazz Italiano “Chicco Bettinardi”, alla sua dodicesima edizione. Il concorso, abbinato alla manifestazione Piacenza Jazz Fest, ha lo scopo di scoprire e valorizzare i nuovi talenti del Jazz provenienti da tutta Italia per promuoverne le attività, è organizzato dall’Associazione culturale Piacenza Jazz Club, con il sostegno decisivo della Fondazione di Piacenza e Vigevano, con Elitrans, Yamaha Music Europe GmbH – Branch Italy e Naima Music Store.

Durante la serata sarà finalmente svelata la graduatoria dei vincitori del concorso e saranno consegnati i relativi premi. Nelle tre finali, una per ogni sezione del concorso: Solisti, Gruppi e Cantanti, tenutesi nel mese di febbraio al Milestone, infatti, erano stati proclamati due vincitori in rigoroso ordine alfabetico, ma la graduatoria tra primo e secondo verrà rivelata solo al momento della premiazione. Ricordiamo che per la Sezione Solisti la Giuria, presieduta dal maestro e compositore Giuseppe Parmigiani, aveva decretato vincitori il pianista Francesco Orio di Crema, in provincia di Cremona, che eseguirà al piano solo un suo brano dal titolo “Three Colours and a Half” e il pianista Giulio Scaramella di Grado, in provincia di Gorizia, che eseguirà anche lui un brano di sua composizione dal titolo “Young”. Per la Sezione Gruppi si sono classificati, in base al giudizio della Giuria presieduta dal saxofonista Tino Tracanna, i Jazz It Up Quartet di Roma, con Vincenzo Totta alla chitarra, Simone Colasante al pianoforte, Marco Bruno al basso e Shanti Emanuele Colucci alla batteria, che suoneranno “Naima” di John Coltrane; gli RCT di Pallanzeno, in provincia di Verbania, formati da Lorenzo Blardone al pianoforte, Marco Rottoli al contrabbasso e Riccardo Chiaberta alla batteria invece proporranno un brano scritto dal loro batterista che si chiama “Ram”. Per la sezione Cantanti del concorso infine la Giuria, presieduta dalla cantante Diana Torto, ha scelto Elena Friederich Sciubba, di Roma che canterà in solo con gli shakers “The Falcon Will Fly Again” di Brad Mehldau, e Lorenzo Sansoni, di Lucca con “Goodbye Pork Pie Hat” di Charles Mingus.

Il vincitore dei Solisti riceverà 1.200 euro e un ingaggio al Piacenza Jazz Fest 2016, il secondo classificato riceverà 700 euro. La formazione vincitrice dei Gruppi riceverà 1.500 euro e un ingaggio al Piacenza Jazz Fest 2016, mentre al secondo gruppo classificato andrà un premio di 800 euro. Il vincitore della sezione Cantanti riceverà un premio di 500 euro e un ingaggio al Piacenza Jazz Fest 2016, il secondo il premio sarà di 350 euro. A ciascun primo classificato, sarà inoltre, assegnato, come ogni anno, il “Premio Libertà” e verrà segnalato su riviste nazionali di settore. Ciascun solista, gruppo e cantante classificato al concorso “Bettinardi” si esibirà in un brano a libera scelta; i solisti e i cantanti potranno avvalersi dell’accompagnamento di una sezione ritmica messa a disposizione dall’organizzazione e che già li aveva affiancati sul palco del Milestone nel corso delle finali, il trio “Bettinardi” composto da: Mario Zara al pianoforte, Alex Carreri al contrabbasso e Luca Mezzadri alla batteria. Al termine della serata, non potrà mancare il tradizionale brindisi con il Gutturnio e l’ortrugo “Jazz Fest 2015”, imbottigliato per l’occasione dall’azienda “Cordani” di Celleri di Carpaneto, accompagnato dai salumi del salumificio S. Rocco di Pontedell’Olio.

I prossimi appuntamenti del Jazz Fest piacentino vedono in concerto mercoledì 3 giugno alle ore 21.15 lo Spirit Gospel Choir diretto da Andrea Zermani che, accompagnato dalla band, che canterà nell’Ospedale “Guglielmo da Saliceto” di Piacenza per raccogliere fondi per l’Ospedale stesso a favore della Associazione “Il Pellicano Onlus”. Subito dopo ci sarà la prima delle produzioni originali organizzate e prodotte appositamente per quest’edizione della manifestazione: sabato 6 giugno alle ore 21.15nel cortile di Palazzo Farnese Gianluigi Trovesi suonerà brani scelti del suo repertorio insieme ad alcuni dei corpi bandistici più importanti del nostro territorio, il Corpo Bandistico Pontolliese, la banda “Isacco del val” di Pontenure, la “Ponchielli” di Piacenza e la banda “La Magiostrina” di Cortemaggiore.

Per maggiori informazioni si consiglia di visitare il sito www.piacenzajazzfest.it o visitare la pagina Facebook del festival www.facebook.it/piacenzajazzfest o scaricare gratuitamente l’App del Piacenza Jazz Fest per Apple e Android. Per contatti si può scrivere alla mail biglietti@piacenzajazzfest.it oppure telefonare allo 0523.579034 – 366.5373201.