Gabriele Mancuso ci racconta il suo nuovo singolo “Sospesi”

0
170

Dall’8 aprile 2022 sarà disponibile sulle piattaforme digitali e in rotazione radiofonica “Sospesi”, il nuovo singolo di Gabriele Mancuso. “Sospesi” racconta di come può essere difficile distinguere l’alba e il tramonto in determinati momenti della vita e di come spesso e volentieri soffriamo e sanguiniamo sottopelle per evitare che gli altri vedano le nostre sofferenze più intime e profonde. E’ un brano che rappresenta la seconda parte de “Il tempo che stiamo perdendo”, il singolo precedente di Gabriele Mancuso. Non è una canzone vera e propria, ma una poesia messa in musica durante il difficile periodo del lockdown. Giorni difficili, senza tempo e senza prospettiva.

Ecco cosa ci ha raccontato!

– Cosa volevi raccontare con il tuo nuovo singolo “Sospesi”? 
Con questa canzone ho voluto descrivere il mio stato d’animo durante il lockdown e non solo. I giorni di smarrimento dovuti alla pandemia si sono sommati alla mia forte inquietudine già presente in me da tempo anche se in modo latente.
Sospesi è il frutto di un insieme di forti e rumorose emozioni esplose in un momento di assoluto silenzio.
– Come mai hai scelto di registrare i tuoi ultimi singoli completamente dal vivo?
Ho voluto tornare alla radice delle mie canzoni suonando e cantando tutto in presa diretta in assoluta controtendenza con i dischi di oggi, dove nella maggior parte dei casi nemmeno servono più i musicisti.
– Quando hai scritto “Sospesi” e cosa ricordi di quel periodo? 
Sospesi è nata poche settimane dopo il lockdown, come se fosse li ad attendere il momento giusto. E’ stato per me l’inizio di qualcosa di nuovo…poi va beh, ho provato anche a fare yoga da solo…ma con scarsissimi risultati!!!
– Com’è stato il tuo lockdown? Sei riuscito a scrivere altro oltre “Sospesi”? 
Ho scritto tantissimo durante il lockdown e ho vissuto da solo per un anno e mezzo in una casa in legno nel bosco. Mi manca quel periodo fatto di lunghi silenzi interrotti spesso da qualche ghiro in amore…giuro…
– Hai già programmato le prossime uscite? Ci racconti qualcosa a riguardo?
Sono davvero indeciso su cosa far uscire come terzo singolo…mi farò guidare dalla pancia e vedremo cosa succederà. Quello che è certo è che sarà ancora totalmente live!