Esce “Sospeso” il nuovo ibrido musicale firmato Nox

0
413

Dopo aver sondato il terreno con tre nuovi singoli, siamo pronti ad accogliere l’arrivo di “Sospeso” il nuovo disco dei Nox, band alternative pop non estranea all’ambiente dell’underground genovese – nel quale vanta anni di assidua militanza e numerosi riconoscimenti – formata da Roberto Mantuano (voce e chitarra), Simone Bueti (basso) e Christian Silanos (batteria).
“Sospeso” è di nome e di fatto il titolo del loro nuovo album, un progetto che dalla prima traccia “Nessuno ha senso” all’ultima “Ma che mondo c’è” ci regala un interessante crossover musicale sospeso, per l’appunto, fra il riuscitissimo refrain pop rock delle prime liriche “Nessuno ha senso”- sempre sostenute da una testualità robusta, memore di quel realismo narrativo della migliore tradizione cantautoriale ligure – alle vibrazioni ragamuffin di “Ma che mondo c’è”, passando, infine, per le melodie evocanti un folk dal sapore celtico di “Campo di libertà”.
Disponibile negli store digitali già dal 6 Ottobre, “Sospeso”, pubblicato per conto della Native Division Records, sub etichetta della prestigiosa Volcano Records & Promotion, grazie inoltre alla pregevolezza degli arrangiamenti curati da Michele Cusato, chitarrista di Delirium e Lionville, si conferma un lavoro di ottima fattura.