PINO DANIELE | Electric Jam

0
275

Pino Daniele
Electric Jam
RCA/Sony Music
2009

A meno di un anno dall’aver “ricominciato da trenta”, dall’aver festeggiato trent’anni di carriera con un disco triplo ed una fortunata tournee, Pino Daniele, il “mascalzone latino”, mostro sacro del blues partenopeo, torna negli scaffali dei negozi di dischi con Electric Jam, un Cd di soli sei brani.



Le motivazioni ufficiale di questa scelta – peraltro non originalissima – sono che, in tempi di crisi, si e’ preferito proporre un prodotto a prezzo contenuto, contraddistinto da un genere musicale adatto alla stagione estiva ed alla conseguente tournee di concerti, in attesa della “seconda puntata”, un album acustico, piu’ adatto quindi all’intimita’ della stagione autunnale, entro la quale ne e’ attesa la pubblicazione.




In tutta onesta’, un album di sei brani, al prezzo di qualche centesimo inferiore ai dieci euro, che si attende seguito nel giro di pochi mesi da un altro, con caratteristiche presumibilmente analoghe, sembra essere solo una sorta di dilazione della spesa, che dovrebbe essere di circa venti euro complessivi per circa 12 brani. Tutto sommato nessuno sconto; piuttosto la sensazione, con quei 9 euro e 90 centesimi, di trovarsi davanti ai banchetti di certi mercatini rionali.




E veniamo ai contenuti. La copertina del disco, che ricorda un vecchio LP consunto, e’ tragicamente premonitoria. Io Voglio Il Sole Dentro Di Me, nonostante la partecipazione di J-AX, ex rapper degli Articolo 31, non da nell’apertura proprio la sensazione del massimo dell’originalita’ e della novita’. Non vorrei scomodare parole grosse, come autoplagio, ma la sensazione e’ nettamente quella del deja vu. La condanna di personaggi della levatura di Pino Daniele e che, da essi, non ci si puo’ accontentare della mediocrita’ e dell’ordinarieta’, ma ci si aspetta sempre quel “quid” in piu’, un minimo di evoluzione.


E’ appena il caso di sottolineare sommessamente che il sottoscritto e’ un estimatore di Pino Daniele fin dai tempi di Terra Mia, disco che acquistai quando il protagonista era ancora un perfetto sconosciuto tra le risate canzonatorie degli amici, e che prova quindi disagio ad osservare un simile appiattimento della produzione.
E neppure si puo’ dire che il prosieguo di Electric Jam riservi molte altre sorprese.
E’ preferibile quindi chiudere questo capitolo citando i due brani forse meglio riusciti, Cuore Di Pietra ed Io Vivo Tra Le Nuvole, sperando che la versione acustica ci riservi qualcosa di piu’.




Discorso diverso merita la esecuzione del disco, realizzato con la cura, la maestria e la professionalita’ che sono soliti di Pino, e della sua magica chitarra, e dei suoi collaboratori, Vinnie Colaiuta alla batteria, Alfredo Paixao al basso, Greg Mathieson al piano ed all’hammond, Gianluca Podio al piano, Nathan East ancora al basso, ed ancora Alfredo Golino alla batteria; quasi tutti “vecchi” amici contraddistinti da grande affiatamento e complicita’ col protagonista che hanno contribuito in maniera decisiva alla buona riuscita del progetto.





Musicisti:


Vinnie Colaiuta – batteria


Alfredo Paixao – basso


Greg Mathieson – piano – hammond


Gianluca Podio – piano


Nathan East – basso


Alfredo Golino – batteria




Brani:


01. Il sole dentro di me


02. Dimentica


03. Cuore di pietra


04. Anime che girano


05. Sesso e chitarra elettrica


06. Io vivo fra le nuvole





Links:


http://www.pinodaniele.com/


http://www.myspace.com/pinodanieleback