Definito il cartellone della V edizione di LEGATURE 2009 – Gioia del Colle, marzo-maggio 2009

0
240
LEGATURE 2009 – QUINTA EDIZIONE

Concerti all’imbrunire

Associazione Musicale “Daniele Lobefaro”

In collaborazione con il Comune di Gioia del Colle(Ba)




Definito il cartellone della quinta edizione LEGATURE 2009, prestigiosa rassegna di musica classica che si terrà presso il Teatro Rossini di Gioia del Colle, organizzata dall’Associazione Musicale “Daniele Lobefaro” in collaborazione con il Comune di Gioia del Colle e sotto la direzione artistica di Paola Sorrentino.

Una rassegna che si attesta tra le più qualificate del territorio pugliese e che nasce dal connubio tra giovani talenti di tutto il mondo e formazioni italiane affermate. La kermesse si snoderà in cinque esclusive proposte  di particolare pregio artistico che potranno essere assaporate nelle ore crepuscolari. Infatti, ogni concerto avrà inizio alle ore 19,00.

L’overture è affidata al Duo Bechstein che si esibirà domenica 15 marzo 2009.

Il consolidato duo pianistico, due pianoforti, Ennio Poggi e Laura Beltrametti, attivo dal 1991 con partecipazioni e riconoscimenti in importanti festival internazionali e di prestigiose società di concerti. L’elevata intesa comunicativa si fonda sul connubio tra accurata ricerca filologica e spontaneità ed estro che i due pianisti, provenienti dalla stessa importante scuola pianistica milanese, evidenziano nelle loro interpretazioni, sia nella letteratura classica sia in quella contemporanea.

Domenica 29 marzo il palco del Teatro Rossini vedrà in scena il Duo Darclèe:  (Antonia Palazzo, soprano e Paolo Scibilia, pianista che renderà omaggio al celebre soprano romeno Hariclea Darclèe, una delle più autorevoli voci  di fine ‘800 del repertorio romantico internazionale-verista e prima interprete di Opere di Mascagni  e Puccini. La denominazione del Duo è inoltre suggerita dall’affine tessitura vocale tra la Darclèe (soprano sia lirico che drammatico) e la Palazzo, apprezzata interprete d’Opera e della Canzone classica napoletana.

Il 5 aprile sarà la volta del Duo Mostacci-Garagnani. Il duo, violoncello-pianoforte, nato nel 1990, dal connubio “spirituale” tra due importanti musicisti della scuola marchigiana e bolognese, sfocia in una proposta interessante che spazia tra l’opera 38 di Brahms e il contemporaneo di Diana Blom, attraverso incursioni della musica francese del Novecento. Musicisti dall’elevata sensibilità ed affinità musicale, Antonio Mostacci e Miriam Garagnani, vantano prestigiose e numerose collaborazioni con festival e rassegne internazionali, come solisti e nelle formazioni cameristiche più disparate.

Un eccezionale Doppel Konzert caratterizzerà la serata di domenica 19 aprile 2009, infatti si esibiranno la pianista cinese Yang Yang ed il pianista russo Alexey Lebedev in un appassionante Concerto Doppio.

Yang Yang, nata nel 1979 in Cina, professionista dall’interessante personalità, studia pianoforte dall’età di 5 anni. Nel 1991 ha vinto il primo premio al festival di arte Chengdu. Dal 1992 al 1998 continua la sua formazione presso il Conservatorio di Sichuan, laureandosi nel 2002 con lode e menzione d’onore. In seguito, frequenta i corsi di pianoforte del prof. Li Mingduo presso il Conservatorio di Shanghai. Dal 2005 è studentessa presso la Hochschule di Karlsruhe nella classe del prof. Dr.Saule Tatubaeva Diverse le collaborazioni e menzioni in festival e competizioni internazionali.

Alexey Lebedev, nato a San Pietroburgo nel 1980, Alexey Lebedev, pianista di grande spessore e sensibilità musicale, ha in attivo un ricca attività concertistica come solista, con l’Orchestra, in formazioni cameristiche (duo Arte Mozart) ed è vincitore di numerosi concorsi internazionali in Spagna, Italia, Francia, Olanda, Germania e Russia. A dodici anni vince un importante Concorso pianistico a San Pietroburgo e a quattordici fa il suo debutto con l’Orchestra suonando  il II Concerto op. 18 di Rachmaninoff. Termina gli studi superiori con lode presso il Conservatorio di Stato di San Pietroburgo sotto la guida della professoressa Tatiana Kravchenko and Tatiana Zagorovskaya. Dal 2004 frequenta la Hochschule fur Musik and Theater Hannover nelle classi del Prof. Einar Steen-Nòkleberg, Prof. Matti Raekallio e Prof. Mi-Kyung Kim.

La rassegna prosegue con il giovane talento cinese Liao Xianji. Il pianista di Wuhan si esibirà domenica 10 maggio, sempre alle 19.

Liao Xianji, classe 1986, ha delle straordinarie doti interpretative supportate da  un pianismo solido e strumentale. Studia pianoforte dall’età di cinque anni, frequentando il Conservatorio di Musica di Wuhan col Maestro Xu Zhong. Nel 2001 è nel Conservatorio Americano di Fontainbleau, Francia, nelle master class dei Maestri Entremont,  Philippe Bianconi, Frederic Agnessy. Nel 2004 è ammesso al  prestigioso “P.I Tchaikovsky National Music Academy of Ukraine”, Kiev nella classe del Professor Boris Arkhimovich. Vincitore di importanti competizioni internazionali, svolge intensa attività concertistica come solista in molte città ucraine ed europee.

Il 27 maggio (ore 20,30), il termine della manifestazione coinciderà, come è consuetudine, con l’apertura del XII Concorso Internazionale di Musica “Pietro Argento”, affidata al vincitore del I  premio assoluto dell’ edizione 2008: il pianista russo  Alexander Yakovlev.

Legature 2009 presenta anche due novità rispetto alle precedenti edizioni. La prima è la degustazione, tra un tempo e l’altro, di tè e tisane offerte dalla Erboristeria Il Germoglio, l’altra è dedicata ai “piccoli ascoltatori”: un laboratorio di ascolto creativo gratuito che si terrà prima dei concerti.

È previsto un biglietto intero di € 10, un ridotto di € 8. Ingresso gratuito per i bambini fino a 6 anni.  Abbonamenti € 25.

INFO:080/3433405; 328.18.91.920
e-mail:parade99@alice.it
www.associazionemusicaledanielelobefaro.it