Da Myspace a Spotify… Intervista al Cantautore Luca Kabir

0
242

Il 12 Marzo 2021 è la data di debutto del Cantautore Luka Kabir che pubblica negli store digitali il suo primo singolo ufficiale dal titolo “Mare Aperto”. Ecco come descrive il brano l’artista stesso:
“Una canzone che si perde in mare, come a volte ci perdiamo nella vita. Il delirio nell’impotenza, la confusione nel riordinare, il desiderio di ritrovarsi: disarmati, disorientati, persi. Nasce il lasciarsi cullare dal naufragio. Nasce “Mare Aperto”.

Abbiamo fatto quattro chiacchiere con Luca per conoscerlo meglio.

Ecco la nostra intervista:

1) Da quanto tempo suoni?

Dall’età di 17 anni ho cominciato a suonare la chitarra e ho subito composto la mia prima canzone, che ho registrato in multitraccia da solo nella mia cameretta (in maniera molto artigianale ahah..). Ce l’ho ancora sul pc e su una musicassetta.


2) Cosa ne pensi dell’attuale scena indipendente italiana?

Sono nato con Myspace nella Brianza, c’era già allora un po di spazio per le band. Ora sono nati moltissimi progetti di cantautori e band rispetto all’epoca. L’avvento dei nuovi social ha aiutato e cambiato anche l’approccio. Fortunatamente ci sono molti più spazi per la scena indipendente, molti più locali e festival che non fanno suonare soltanto le cover band.

3) Secondo te è possibile vivere di musica nel 2021?
Io credo che si può vivere di musica, occorrono degli ingredienti indispensabili: talento, determinazione, costanza e lavorare con le persone giuste.


4) C’è qualche “collega” che stimi particolarmente?

Mi piace molto ascoltare musica italiana indipendente. Posso citare i Fast Animals and Slow Kids e i famosi Verdena che non ascolto da tantissimo tempo ma che mi sono rimasti nel cuore.

5) Progetti futuri?

Continuare a scrivere nuovi pezzi, lavorare su quelli che definisco “quasi OK”, creare contenuti sui social e fare concerti. E’ già pronto il videoclip della canzone.

ASCOLTA MARE APERTO
https://song.link/s/1s9sRt1Xg01BgUPSZqMCQm

BIO: Classe 1982. All’età di 17 anni ha iniziato a strimpellare la chitarra e a scrivere la sua prima canzone. Ha suonato in varie band con brani inediti per parecchi anni. Poi arriva la voglia di cantare e nasce il progetto “Luca Kabir”, per l’urgenza di dar voce alle parole non dette, pensieri intrappolati, oppure semplicemente urlare le consapevolezze e gli stati d’animo che a volte facciamo fatica a far vedere. Una voce quieta, melodie orecchiabili, oniriche, a tratti malinconiche, ed una chitarra acustica. Scrive con le immagini.

CONTATTI
www.instagram.com/luca.kabir
www.facebook.com/lucakabir82