CONCERTO DI MAURO CASTALDO ALL’ORGANO DEL 1718 DELLA CHIESA RINASCIMENTALE DI S. CATERINA A FORMIELLO DI NAPOLI E DEL CORO POLIFONICO “BEATA VIRGO MARIA” – Napoli, 23 maggio 2009

0
231

ASSOCIAZIONE TRABACI


CONCERTO DI MAURO CASTALDO ALL’ORGANO DEL 1718 DELLA CHIESA RINASCIMENTALE DI S. CATERINA A FORMIELLO DI NAPOLI E DEL CORO POLIFONICO “BEATA VIRGO MARIA”


DIRETTO DA ELENA SCALA


 


Sabato 23 maggio, alle ore 19,15, undicesimo appuntamento con la III edizione della rassegna “Sette secoli di musica sacra per organo a Napoli – Vespri de#146;organo”, organizzata dall’Associazione Trabaci. Ospiti del concerto, che si terrà nella Chiesa rinascimentale di S. Caterina a Formiello (Piazza Enrico De Nicola – Napoli), il maestro Mauro Castaldo, direttore artistico dell’Associazione Trabaci ed il Coro polifonico della Chiesa dell’Immacolata al Vomero “Beata Virgo Maria”, diretto da Elena Scala.


Il programma, concepito per evidenziare le potenzialità dell’organo della chiesa, un “Giuseppe di Martino” del 1718, prevede il susseguirsi di pezzi organistici e brani corali, a partire da tre composizioni di Domenico Zipoli (1688-1726), autore toscano che finì i suoi giorni in Sudamerica, dove si era recato come novizio gesuita. Toccherà poi ad alcune sequenze, tratte da messe gregoriane, che si alterneranno alla Fuga in mi minore delle#146;austriaco Johann Georg Albrechtsberger (1736-1809), che fu docente di Beethoven, al e#147;Capriccio del Primo Tonoe#148; e alla “Corrente Seconda” di Giovanni Salvatore (1610-1688), organista e sacerdote attivo a Napoli, al Preludio in sol maggiore e Fuga in sol minore di Georg Friedrich H