Colombo ci racconta il suo EP “Where Children Strove”

0
171

Fuori da venerdì 6 gennaio 2023 (in distribuzione Artist First) il nuovo EP di Colombo, alterego di Alberto Travanini. Where Children Strove è un disco dedicato alle poesie di Emily Dickinson, dove ognuno dei quattro brani si riferisce a una poesia diversa con temi diversi: c’è Wild Nights e l’amore passionale, erotico; That I did always love e l’amore come bisogno vitale, irrinunciabile; If you were coming in the fall con la gioia e l’angoscia dell’attesa; Because I could not stop for death e il significato della nostra mortalità. Temi assolutamente universali che in un’epoca nuova possono portare ad altre interpretazioni, altri punti di vista. Musicalmente ogni traccia è liberamente ispirata alle melodie di Dvořák (Sinfonia “Dal nuovo mondo”), Chopin (Notturno op.9 n.2), Tchaikovsky (Concerto per pianoforte e orchestra) e Ravel (Concerto in sol). Benvenuti in un progetto di pop neoclassico che non ha precedenti. 

Qual è stato il momento in cui hai capito che era ora di dar vita al tuo progetto musicale?

Non c’è stato un momento in particolare, sicuramente ho sempre sentito il bisogno di esprimermi attraverso la musica; ho tante cose nel cassetto ma in questo momento il progetto attuale era la cosa che sentivo più concretizzata.

Come senti di essere evoluto da quando hai cominciato a fare musica ad oggi?

Nel mio percorso sono stato un pianista classico, un cantante pop-rock, ho studiato jazz e ora ho questo progetto che definisco come “pop neoclassico” in cui cerco di mettere insieme tutte le mie influenze ed esperienze. Sicuramente direi che un’evoluzione c’è stata!

In che modo il disco “Where Children Strove”, e in particolare le poesie di Emily Dickinson cui si ispira, è rappresentativo della tua persona?

In questo disco ci sono appunto molte delle esperienze, ma c’è anche molto di me: è un disco che ha una forte componente concettuale (sia a livello poetico che musicale) ma si fonda anche su un’ampia libertà compositiva, senza paletti. Credo che questo insieme di cose mi rappresenti moto.

Che musica stai ascoltando in questo periodo?

In questo periodo sto ascoltando Billy Nomates, scoperta recentemente, Brakence, Lil Yachty, Deki Alem. In italiano Marta Tenaglia. E un po’ di musica classica.

C’è un artista con cui vorresti condividere il palco?

Ce ne sono molti e spero in futuro di avere modo di collaborare e condividere il palco con tanti artisti di tanti generi diversi!