Cinque date estive per i NOVAROOTS: la taranta-dub minaccia le province di Napoli e Salerno

0
176

Continuano le date estive dei Novaroots, gruppo taranta-dub flegreo che dopo l’importante vetrina del Meeting del Mare 2010 presenzierà con la sua arte ad importanti eventi di spessore socioculturale che si terranno nel territorio campano.
Sono cinque, infatti, i nuovi live già confermati tra la provincia di Napoli e quella di Salerno.

Il primo concerto sarà a Bacoli, il 9 luglio, nel corso di “Mai stati così vicini”, serata evento dedicata all’Africa, con iniziative informative, mostre fotografiche, degustazione di piatti tipici ed esibizioni di artisti africani e bacolesi.
Il coinvolgente sound dei Novaroots farà poi due tappe al Monte di Procida, il 16 luglio prima, per la Festa di San Giuseppe, e il 29 luglio poi, al “La playa”.
Il 30 luglio rotta su Sarno, per l’evento “La musica al parco”, prima dell’ultima data, in programma a Bacoli, il 2 agosto, per la Festa dell’Unità.

Queste, in riepilogo, le date dei Novaroots:
9   luglio: Mai stati così vicini – Bacoli (Na)
16 luglio: Festa di San Giuseppe – Monte di Procida (Na)
29 luglio: La Playa – Monte di Procida (Na)
30 luglio: La musica al parco – Sarno (Sa)
2  agosto: Festa dell’Unità – Bacoli



I Novaroots sono:
Elda Salemme (Voce)
Fabio Mancini (Voce e Chitarra)
Davide Di Benedetto (Machines)
Diego Vezzuto (Chitarra)
Emiliano Radice (Basso)
Luca Valenziano (Percussioni e Tammorre)

—————————————————–

Il gruppo nasce nel 2005, con una formazione leggermente diversa da quella attuale.
L’intento è quello di rivisitare la musica appartenente alle nostre radici
e tradizioni, come la pizzica e la tammurriata, affiancandola e mescolandola
a generi diversi e moderni, frutto dell’esperienza personale di ogni singolo
componente del gruppo. Ecco quindi che al suono della tammorra e delle chitarre acustiche
si accostano riff distorti, sonorità dub e psichedeliche e delay sulle voci,
il tutto amalgamato in arrangiamenti nuovi e sempre diversi.
Il “nuovo” e le “radici” si fondono a testimonianza che “La taranta è viva e nunn’ è morta”.
Nel 2010 ha visto la luce la loro prima demo.


New Media Ufficio Stampa
newmediaufficiostampa@gmail.com
http://newmediapress.wordpress.com