THE GEORGE BURT / RAYMOND MACDONALD SEXTET (FEAT. KEITH TIPPETT) | BooHoo Fever

0
231

The George Burt / Raymond MacDonald Sextet (feat. Keith Tippett)
BooHoo Fever
Leo Records - distr. IRD
2006

Da anni George Burt e Raymond MacDonald fanno coppia fissa all’interno di progetti personali che vanno dal quartetto all’ottetto, laboratori utili anche a mantener vivi e saldi i rapporti tra la scuola improvvisativa scozzeze e quella inglese, quest’ultima rappresentata dal valente Lol Coxhill, che nelle pubblicazioni discografiche intestate al duo (edite piu’ che altro sul catalogo della FMR) e’ stato spesso ospite e collaboratore assiduo. Boohoo Fever (primo lavoro targato Leo) si fregia invece della partnership preziosa di Keith Tippett, scelta azzeccata perche’ e’ proprio il suo pianismo guizzante e conturbante, liricamente astratto ma conciso, l’elemento che aggiunge valore ad una serie di brani ottimamente congegnati sul piano improvvisativo e tematico, alcuni veramente formidabili nell’architettura d’insieme e nei relativi spot lasciati ai solisti. Nello specifico sono da gustare Rude Dwellings (con le folate di Tippett e le frasi di contrabbasso di Lyle), Itòs Vanity (ornato dalla melodica di Nicola MacDonald e dal tenore vivace e suadente del fratello Raymond), il puzzle armonico e timbrico di The Yokohama Railroad (dove il nervoso puntellismo bayleiano della sei corde elettrica di Burt si accompagna ai rutilanti accordi del piano e al lavoro di pettine sulle cordiere di Tippett) la brevissima ma caustica foga collettiva di I Have Lost All My Clothes e quella piu’ estesa e strutturata messa in atto in The Nangarenes, puro stile radical-free con vaghi intermezzi tribali tratteggiati dalle percussioni e dai tamburi di Alyn Cosker. Nella scaletta fa bella figura anche la prestazione vocale di Nicola Macdonald in The Gallery, torch song setosa e sensuale che dona a questo bellissimo album una brillante eterogeneita’ espressiva ed emotiva.


 



Voto: 7/10


Genere: Impro-Jazz


 



Musicisti:


Raymond MacDonald (sopr. / alto sax); George Burt (acoustic / electric guitar); Keith Tippett (piano); Nicola MacDonald (voc., melodica); George Lyle (doublebass); Alyn Cosker (drums).






Brani:


01. Rude Dwellings [6:06]; 02. Glen Eyre [4:29]; 03. Ito Vanity [7:51]; 04. Mr. Dolphin’s Gig [4:34]; 05. The Forgotten Croft [3:50]; 06. The Yokohama Railroad [4:50]; 07. I Have Lost All My Clothes [1:18]; 08. The Gallery [8:21]; 09. The Nangarenes [14:20].


 




Links:


Leo Records: www.leorecords.com


George Burt / Raymond MacDonald: www.bmacd5.com