AVISHAI COHEN al TEATRO MANZONI di Milano

0
182

COMUNICATO STAMPA


Aperitivo in Concerto 2011-2012


TEATRO MANZONI – Via Manzoni, 42 – Milano



Domenica 20 Novembre 2011, ore 11.00


UNICA DATA ITALIANA


Un grande del contrabbasso affascina con le tradizioni del nuovo Medio Oriente


AVISHAI COHEN


“Seven Seas”



contrabbasso, voce


Avishai Cohen



pianoforte


Omri Mor



batteria


Amir Bresler



biglietto 12 euro + prevendita


ridotto 8 euro + prevendita


 



Domenica 20 Novembre 2011, alle ore 11.00, al Teatro Manzoni di Milano (via Manzoni, 42), “Aperitivo in Concerto” presenta l’affascinante trio di uno fra i piu’ acclamati strumentisti dei nostri giorni, il contrabbassista Avishai Cohen.


Cohen, a lungo collaboratore di Chick Corea (che lo ha definito un genio), da tempo abbina l’improvvisazione jazzistica ad una personalissima ricerca sulle radici della tradizione musicale mediorientale, dando vita ad un linguaggio originalissimo e incantatorio, arricchito da un superbo e impressionante magistero strumentale. Con il suo trio abituale (in cui militano il pianista Omri Mor, virtuoso in grado di esprimersi con straordinaria capacita’ sia in campo accademico che improvvisativo, e il batterista Amir Bresler, nuovo astro del ricchissimo firmamento musicale israeliano, gia’ con il liutista Amos Hoffman e l’organista Sam Yahel), il contrabbassista articola un mondo sonoro in cui il ritmo proietta indimenticabili melodie arricchite anche dalla voce peculiare dello stesso strumentista, che attinge all’inesauribile bagaglio della tradizione ebraica, sia ashkenazita che sefardita. In “Seven Seas”, titolo anche del suo ultimo lavoro discografico, Cohen riassume le molteplici esperienze di una ricchissima carriera: melodie incantatorie dall’afflato quasi sinfonico, virtuosismo fenomenale, brillantissima improvvisazione jazzistica, canto spiegato, l’intero spettro della tradizione ebraica, influenze arabo-andaluse e latinoamericane, teatralita’ trascinante, approccio cosmopolita e raffinato. Poiche’ se la musica di Avishai Cohen da’ sfogo a un torrente di emozioni, non cade mai nel melenso, nel lirismo fuori posto o nel pomposo. Al contrario, la struttura dei pezzi e la loro architettura interna si rivelano sorprendenti, con riprese e scoppi ritardati che ne fanno una bomba melodica pacifica e portatrice di salvezza. Le sue composizioni incanalano l’emozione per farla fluire meglio, affinche’ la loro energia non si perda nel tragitto che le conducono alle orecchie degli ascoltatori.
Con “Seven Seas” il nativo di Gerusalemme, oggi residente a Tel Aviv e divenuto uno dei jazzmen piu’ popolari di quest’ultimo decennio, spinge questo modo di fare musica fino all’estremo. Il contrabbassista varca un’ulteriore soglia nella sua ascensione artistica.
Uno spettacolo imperdibile.


AVISHAI COHEN


Nato nel 1970 a Kabri, un kibbutz del nord d’Israele, da una famiglia di musicisti, il celebre contrabbassista Avishai Cohen inizia a 9 anni lo studio del pianoforte, abbandonato 5 anni dopo in favore del basso elettrico, ispirato da Jaco Pastorius; solo all’eta’ di 16 anni inizia lo studio del contrabbasso, guidato dal maestro Michael Klinghoffer. A 18 anni si trasferisce a New York e, come egli stesso afferma, il suo primo anno di permanenza fu il piu’ difficile della sua vita; per guadagnarsi da vivere suonava nelle strade e nei parchi. Successivamente, presta la sua opera in diverse formazioni di latin jazz oltre che, per un breve periodo, in trio con il pianista Danilo Pe’rez. Per tutta la prima meta’ degli anni Novanta, lavora unicamente in piccoli jazz club fino a quando, nel 1996 inizia a collaborare con Chick Corea, firmando il suo primo contratto. La collaborazione con il pianista statunitense e’ determinante; riesce ad arrivare ai grandi festival jazz di fama internazionale, ed inoltre proprio sotto l’etichetta Stretch records, di Corea, incide i suoi primi 4 CD da leader. Ha lavorato, tra gli altri, anche con Bobby McFerrin, Roy Hargrove, Herbie Hancock, Kurt Rosenwinkel, Nnenna Freelon, Paquito D’Rivera, Alicia Keys oltre che con la London Symphony Orchestra e la Israel Philharmonic Orchestra. Attualmente e’ molto impegnato con l’ Avishai Cohen Trio con il quale ha trionfato nelle sale concertistiche piu’ importanti del mondo.


OMRI MOR


Nato nel 1983, il pianist Omri Mor inizia lo studio della musica all’eta’ di sette anni alla Jerusalem Rubin Academy of Music, sotto la guida di Benjamin Oren e Assaf Zohar, perfezionandosi in ambito jazzistico con il pianista Slava Ganelin e con il leggendario sassofonista Arnie Lawrence.
Mor ha collaborato con i protagonisti della scena musicale israeliana come il contrabbassista Avishai Cohen, il trombettista Avishai Cohen, il contrabbassista Omer Avital, il sassofonista Eli Degibri e molti altri. In campo internazionale si e’ esibito al fianco di artisti come Marlon Browden, Marcus Baylor, Philip Harper, Keon Harold, J.D. Allen, Jay Rodriguez, Marc Miralta, Raynald Colom ed altri, oltre a collaborare regolarmente con la Israel Philharmonic Orchestra e la Raanana Symphonette Orchestra. Si e’ inoltre esibito con artisti e gruppi israeliani sia nel campo del rock che della musica popolare ed etnica come Berry Sacharof, Micha Shitrit, la Magreb Orchestra (diretta da Nino Biton), la Israeli Andalus Orchestra, Chaim Look e Lior Elmelich.


AMIR BRESLER


Il giovane batterista Amir Breslere’ oggi uno fra i piu’ acclamati strumentisti israeliani della sua generazione. Oltre alla sua collaborazione con Avishai Cohen, si e’ esibito con artisti di rilievo come l’organista Sam Yahel, i pianisti Shai Maestro e Amit Golan, il chitarrista Gilad Hekselman, la Israeli Big Band dello Shtriker Conservatory, il liutista Amos Hoffman, il chitarrista Ori Avni.



Prevendita


dal 24 ottobre 2011


Biglietto € 12 + € 1 prevendita


Ridotto giovani fino a 26 anni € 8 + €1 prevendita


alla cassa del Teatro – 02 7636901


Numero Verde 800-914350


Online:


www.aperitivoinconcerto.com


circuito Ticketone + Call Center 892.101


www.ticket.it



per ulteriori informazioni:


Viviana Allocchio


Iniziative Speciali Gruppo Fininvest


Teatro Manzoni – Via Manzoni, 42 – 20121 MILANO


tel.: 02 763690681/682 fax: 02 763690646


e-mail: viviana.allocchio@fininvest.it


Marco Ferullo


Mob. 347 19 32 762


marco.ferullo@gmail.com