Altrove. About a band per San Lorenzo in Piazza. L’ironia di una generazione in fuga – Roma, 1 ottobre 2010

0
222

 Con il Patrocinio del Municipio Roma III e promosso
dalla Fondazione Magna Grecia

S. LORENZO IN PIAZZA

presenta

 ALTROVE. ABOUT A BAND

Di Davide
Ambrogi

Regia di
Velia Viti e Davide Ambrogi

 1 ottobre 2010, Piazza
dell’Immacolata (quartiere S. Lorenzo) h21.00

Ironico,
dissacrante, intelligente
torna a Roma, il 1 ottobre 2010 in Piazza dell’Immacolata (S. Lorenzo) Altrove.
About a band
lo spettacolo di Davide Ambrogi, per la regia di Davide
Ambrogi e Velia Viti, che mette in scena sarcasticamente le contraddizioni e le
difficoltà di una generazione in fuga.

Un monologo
divertente e politicamente scorretto
che in un format originale che unisce
musica e parole, porta in primo piano la situazione della “classe Ottanta”,
oggi vicino ai trent’anni, alle prese con una patria che non accoglie, un paese
straniero meta di fuga ma ostile e l’eterna
ricerca di un luogo fisico e mentale in cui trovare il proprio posto.

“Altrove. About a
Band” di Davide Ambrogi
è una storia tutta italiana, il
ritratto di una categoria
ma anche di
una generazione
che cresciuta a sogni e merendine prima, ad aspettative
sostenibili e cibi eco-bio poi, si
ritrova infine a confrontarsi con un’indistinta voglia di fuga, con solo una
meta: Altrove.

Un’occasione –promossa
dalla Fondazione Magna Grecia e con il Patrocinio del Municipio Roma III

per godere delle interessanti proposte della nuova scena romana, di un format
originale e non solo: lo spettacolo il 1
ottobre
è uno degli ultimi appuntamenti di un’iniziativa come S. Lorenzo in Piazza che, iniziata in
estate, ha ridato agli abitanti del
quartiere un’area importante fino a pochi mesi fa “ostaggio” di micro spaccio
.

“Il progetto S. Lorenzo in piazza” racconta il Consigliere del III Municipio Mario
Giancotti
: “nasce dalla volontà del III Municipio di restituire Piazza dell’ Immacolata ai
suoi legittimi proprietari
tramite una programmazione culturale e la profusione della cultura alla comunità.
A discapito della movida smodata e degli spacciatori, sono tornate le famiglie, i cittadini del quartiere e un
numero sempre maggiore di persone
che fruiscono dei nuovi servizi offerti dal Municipio. In
questo scenario lo spettacolo Altrove
va a manifestare e raccontare, divertendo, il disagio giovanile di tutti coloro
i quali sono costretti a inseguire i propri sogni fuori
dall’Italia, paese inadatto alla realizzazione delle loro aspirazioni, e
cercare altrove qualcosa di cui
invece hanno diritto qui”.

L’appuntamento è a
Piazza dell’Immacolata (quartiere S. Lorenzo) il 1 ottobre 2010 alle 21.00. Ingresso
gratuito.

Ufficio Stampa Marta Volterra marta.volterra@gmail.com 340.96.900.12

 

ALTROVE – ABOUT A BAND

Una Storia Vera di Davide
Ambrogi

Regia di Davide Ambrogi e Velia Viti

con
Marco Zordan

Canzoni
di 
Badly Drawn Boy, Beatles, Blur, Clash, Kasabian,
La’s, Muse, Oasis, Proclaimers, Radiohead, Sex Pistols, Suede, Supergrass,
Verve e molti altri

eseguite dal vivo da

Davide
Ambrogi, Simone Alessi, Claudio La Greca e Marco Zordan

 Per info:
artifexcompany@gmail.com

 

SINOSSI

In passato si
cercava in India la Sapienza, poi in America la ricchezza, nel Nord Europa la
civilità e il rispetto, a Londra la realizzazione dei sogni…

Ora che la sapienza
ha fallito, la ricchezza l’abbiamo trovata e persa, il rispetto è diventato
inutile e di sogni ne sono rimasti veramente pochi non resta altro che la fuga.

Dove andare?! Altrove.

Altrove come
dimensione, semplicemente, come alterità da ciò che abbiamo e da ciò che siamo,
un altrove senza forma e senza aspettative che non porta altro se non una
replica infinita e paradossale di ciò che già abbiamo e già siamo.

“Altrove. About a
Band” di Davide Ambrogi è il ritratto di una categoria -quella dell’artista,
quella tanto criticata, quella “parassitaria” per intenderci- ma anche di una
generazione che cresciuta a sogni e merendine prima, ad aspettative sostenibili
e cibi eco-bio poi, si ritrova infine a confrontarsi con un’indistinta voglia
di fuga, con solo una meta: Altrove.

Un giovane artista
alle prese con il suo futuro e con l’Italia, un monologo musicato e tragicomico
ambientato in un paese in cui la fuga spesso diventa l’unica soluzione.

Un viaggio che si
rivela una sconfitta e che porta a confrontarsi sempre con se stessi, con un
paese straniero che non accoglie e con un altro -l’Italia- che si trasforma
sempre più nella patria del principe ballerino.

Aneddoti e
riflessioni si uniscono così in una storia tutta italiana, accompagnata dal
vivo dai brani simbolo del brit pop, un monologo dai tratti comici che diventa
con un sorriso amaro il percorso rappresentativo di una generazione e di una
categoria alla ricerca del suo Altrove