All’Around Midnight è di scena il Nicola Mingo Swinging Quartet

0
285

Data: 19/11/2016
Città : Napoli - Napoli (Campania)

Alle ore 22 di sabato 19 novembre verrà presentato il CD del Nicola Mingo Swinging Quartet all’Around Midnight del Vomero.

Nicola Mingo alla chitarra, Andrea Rea al pianoforte, Aldo Capasso al contrabbasso e Marco Gagliano alla batteria daranno vita ad una serata ispirata al jazz americano degli anni Cinquanta e Sessanta, che si ispira, in particolare, allo swing dei grandi chitarristi dell’epoca, come Wes Montgomery.

Non mancherà l’influenza dei grandi della chitarra contemporanea come George Benson.

Durante la serata, verrà presentato il lavoro, composto da 10 brani originali; ciliegina sulla torta, l’esecuzione di alcuni noti ed apprezzati standards jazz.

 

Nicola Mingo, chitarrista napoletano, classe 1963, si diploma al Conservatorio San Pietro a Majella di Napoli ed approfondisce l’approccio alla chitarra jazz, frequentando seminari con grandissimi esponenti del genere, quali Jim Hall.

Collabora con tantissimi illustri nomi della scena jazz italiana e mondiale, incidendo vari album, alcuni dei quali come frontman; Walking è il suo primo lavoro da solista, seguito da Modern Age.

Con Talkin’ Jazz omaggia i grandi che hanno fatto la storia del jazz, offrendo particolare attenzione all’apporto dei chitarristi; Guitar Power è il suo personale tributo a Montgomery.

Interessante il progetto in DVD Suonare come Wes Montgomery al quale prende parte.

 

Il pianista Andrea Rea, nativo di Pomigliano d’Arco (NA), inizia a studiare pianoforte a 9 anni con il Maestro Dino Massa, che gli insegna ad amare la musica jazz; in seguito, studia armonia con Gianluigi Goglia e si avvicina alla musica classica con Armanda Desidery. Frequenta seminari tenuti da nomi noti dell’ambiente musicale come Kenny Barron e Maurizio Gianmarco.

Ha vinto, nel 2003, un premio nella sezione emergenti del Baronissi Jazz Festival, collaborando con il Sorrentino Quartet Jazz; è stato insignito del premio per il miglior gruppo emergente al Tuscia Jazz, edizione 2006/2007, partecipandovi con il Mr Logic Trio; nello stesso anno, vince anche il Teano Jazz Festival contest con l’Habana Latin Band. Nel 2007 vince il prestigioso premio Massimo Urbani PIMU11. Partecipa a numerosi festival jazz in Italia ed all’estero, esibendosi a Seoul ed a Tirana.

‘E il pianista dell’ O.N.J. Orchestra Napoletana Jazz, diretta dal Maestro Mario Raja; in tale contesto, collabora spesso con Capone, Rais, Maria Pia De Vito.

 

Aldo Capasso, nato a Napoli nel 1993, è un giovane bassista e contrabbassista; inizia a studiare il basso elettrico all’età di 12 anni e perfeziona le influenze jazz seguendo i corsi di musica di insieme del  Maestro Sergio Di Natale.

A 17 anni comincia a studiare il contrabbasso e prosegue negli studi di improvvisazione e strumento con il Maestro Gianluigi Goglia.

Prende parte a numerosi e noti festival jazz italiani e, nel 2014, vince il primo premio al concorso internazionale di esecuzione musicale di Airola con il Cesi-Marciano ensemble. In occasione del Janula jazz festival nello stesso anno,  viene insignito del premio Giovani in jazz, quando la rassegna è alla sua prima edizione. Si esibisce per la Fondazione Siena Jazz nell’ambito del progetto europeo Giosijazz.it. Suona, per il musical Change nell’orchestra appositamente costituitasi al Teatro San Carlo.

 

 

Marco Gagliano, batterista napoletano, classe ’93, comincia gli studi all’età di dieci anni con lo zio dal quale apprende le prime nozioni sullo strumento. In seguito passa sotto la guida del Maestro Sergio Di Natale, con cui approfondisce gli studi batteristici, studia armonia e arrangiamento jazz, partecipando a laboratori di musica d’insieme.

Segue inoltre alcune lezioni con il grandissimo batterista Gregory Hutchinson. Nel 2007 consegue il diploma di solfeggio da privatista presso il Conservatorio N. Sala di Benevento, preparato dal Maestro Gaetano Natale. Si laurea  in  batteria e percussioni  jazz al Conservatorio S. Pietro a Majella di Napoli ed ivi si esibisce in diverse manifestazioni, tra le quali il progetto ISMEZ del 2013, un mini tour in alcuni  conservatori italiani (Napoli, Roma e Rovigo) con l’ensemble diretta dal Maestro Marco Sannini e con ospite Paolo Loveri; da questa esperienza, viene registrato anche un disco dal vivo presso l’auditorium del conservatorio Santa Cecilia di Roma. Inizia giovanissimo ad andare in tournée, partecipando ad alcuni dei più famosi festival jazz nazionali.

 

Una serata da non perdere, vedrete che la bravura dei musicisti ed il brio dello swing vi conquisteranno. Non mancate!

 

Dove: New Around Midnight – Via Bonito 36 Napoli

Informazioni e prenotazioni: 347 55 43 298