Acuto Jazz 2010 “Latin Mood” – Acuto (FR), 4-5 Agosto 2010

0
259
Acuto Jazz 2010
4-5 agosto 2010, ore 21.30
Acuto (FR), Piazza San Nicola


Il Comune di Acuto, in collaborazione con Regione Lazio, Provincia di Frosinone e la XII Comunità Montana “Monti Ernici”, sotto la supervisione della sapiente mente del Direttore Artistico Paolo Tombolesi hanno reso possibile l’organizzazione della XV edizione della kermesse musicale nella splendida Piazza San Nicola. Le giornate di Mercoledì 04 e Giovedì 05, con inizio alle ore 21:30 e ad ingresso libero, avranno come protagonisti  due delle migliori formazioni del panorama Latin Jazz italiano, rispettivamente l’eclettico ONDINA SANNINO eamp; EDDY PALERMO Samba Jazz Trio e lo SQUINTET del flautista Ghigliordini.

La Jazz voice Ondina Sannino si presenta accompagnata da un Trio di straordinari musicisti: Daniele Basirico basso, Alessandro Marzi batteria, capitanati dal grande Eddy Palermo. Chitarrista di formazione jazzistica e appassionato della “bossa nova”, nel 1998 Eddy si trasferisce per alcuni anni in Brasile, dove oltre a sviluppare un suo stile che è una fusione tra cultura jazzistica e i ritmi brasiliani, collabora con alcuni grandi di quella musica: Mauricio Einhorn (Batida Diferente), Josè Roberto Bertrame (Azimut), Roberto Menescal (O Barquinho), Ricardo Silveira, Wanda Sa, Pery Ribeiro e Toninho Horta con il quale registra il CD “Brincando”. Non mancano però collaborazioni con grandissimi nomi del jazz, tra cui Joe Pass, Chet Baker e Lee Konitz. Ondina Sannino, vocalist jazz di provata esperienza, con il suo cd “Homage to Wayne Shorter” si è fatta notare dalla critica specializzata per l’originalità, le qualità interpretative e per l’abilità mostrata nell’uso dell’improvvisazione vocale. Appassionata anche lei di musica brasiliana, presenta insieme al Trio di Eddy Palermo un repertorio che fonde il jazz con bossa nova, samba ed altri ritmi del brasile. In programma musiche di autori tra cui Tom Jobim, Milton Nascimento, Marcos Valle, Ferreira-Einhorn, Roberto Menescal.

La serata di Giovedì, che chiuderà il Festival, vedrà sul palco lo SQUINTET, con Elvio Ghigliordini flauto, Andrea Biondi vibrafono, Paolo Tombolesi piano, Marco Loddo contrabbasso ed Emanuele Smimmo batteria. Elvio Ghigliordini, uno dei migliori “tormentatori di flauto” italiani e componente della meravigliosa PMJO ORCHESTRA del Parco della musica di Roma,  ha partecipato a numerosi festival jazz in tutto il mondo (Montreal, Ottawa, Washington, Sidney, Montreaux), e suonato con artisti come Yusef Latef, Ray Mantilla, Marco Siniscalco, Javier Girotto, Maurizio Giammarco, Nicola Stilo, oltre ad aver registrato come leader due CD: “Fluttin on jazz” e “AlterAbile”. Il progetto nasce dalla brillante intuizione di condividere la sua passione e la profonda conoscenza per il Latin Jazz con altri quattro grandi interpreti, formando un corpus musicale formidabile. Il progetto SQUINTET fonde la cultura ritmica brasiliana con le cellule armoniche afroamericane,  ottenendo delle soluzioni al contempo fresche e cerebrali.

Non resta che farsi trascinare dal flusso emozionale di questa grande rassegna, oramai divenuta una grande ricchezza culturale della nostra terra.