AA.VV. | Set aside, firmato… grazie di cuore

Una gradevolissima raccolta con 30 brani interpretati da ben 111 illustrissimi jazzisti in favore dell’AMIP - Associazione Malati di Ipertensione Polmonare

0
1187

Musica e altri linguaggi”, recita il sottotitolo introduttivo della nostra testata Sound Contest.

Ed è appunto un “altro linguaggio”, quello che vorremmo usare oggi per descrivere un’iniziativa legata a doppio filo con la musica con lo slogan “…insieme si può…”: SET ASIDE   firmato…grazie di cuore.

Il linguaggio che oggi intendiamo legare alla musica è quello della solidarietà e della responsabilità sociale, la problematica è una malattia che si chiama Ipertensione Polmonare, rappresentata dall’A.M.I.P. ONLUS, Associazione Malati di Ipertensione Polmonare, formata tra ex ammalati e diversi illustri specialisti in campo medico sulla specifica malattia di importanti Università italiane.

L’ipertensione polmonare, – giusto per dare ai più un’indicazione da profano – è una rara patologia multidisciplinare – interessa cuore e polmoni insieme – che colpisce a tutte le età, spesso diagnosticata in ritardo e che comunque, per essere affrontata compiutamente, richiede cure molto complesse e ricerche approfondite e costose. Il nodo della questione, quindi – manco a dirlo – sono le carenze economiche che impediscono di dare un’accelerata significativa a questi studi che si mostrano peraltro molto promettenti.

Ecco dunque che, su iniziativa della Signora Tina Lodato dell’AMIP, nasce l’iniziativa solidale che consiste nell’idea di una raccolta musicale da distribuire per stimolare la raccolta dei fondi necessari a supportare le necessità di cura dei malati e portare avanti gli studi.

L’iniziativa artistico-musicale si è potuta concretizzare nella produzione e nella diffusione di un Compact Disc – anzi tre, per la precisione, perché di un triplo CD si tratta – in cui sono raccolti 30 brani interpretati da ben 111 illustrissimi musicisti che gravitano, o che hanno comunque avuto rapporti stretti, col mondo artistico musicale del jazz campano ma non solo, a cui va il nostro ringraziamento e tutta la nostra stima.

Veniamo allora al contenuto artistico della raccolta; si tratta delle esecuzioni di musicisti, di varia estrazione ma sempre, in un modo o nell’altro, accomunati nel mondo del jazz, i quali hanno voluto donare un brano ciascuno della loro produzione musicale e che spesso si incrociano in piacevolissime collaborazioni nei 30 brani.
Difficile citare tutti i 111 artisti ma faremo, come sempre, il possibile per elencare compiutamente almeno i band-leader e i relativi titoli.

Si parte, nel disco n° 1, dal cantante jazz crooner Walter Ricci col brano I Belive In You tratto dal suo album Stories; a seguire l’alto-saxophonista Alfonso Deidda con Sin Verte Mas tratto dal CD Alfonso Deidda & Cuban Stories  Nuevas Huellas; il contrabbassista Aldo Vigorito con Que Te Pasa tratto dal suo CD Napolitania; la jazz singer Virginia Sorrentino col brano With Every Breath I Take tratto dal suo album But The World Goes Around; il saxophonista Vincenzo Saetta con Nautilus tratto dall’album Nowhere; il pianista Pino Iodice con Melodia Infinita tratto dall’album col suo Trio Infinite Space; il quartetto L’una e ‘I Soul con Welcome To My Life tratto dall’omonimo album; il batterista Leonardo De Lorenzo con Wild Mind, tratto dal suo CD The Ugly Duckling; il trombettista Giovanni Falzone col brano Open Gate, tratto dal suo progetto Open Trio; il Trio Emmet Cohen – Giuseppe Venezia – Elio Coppola con una rivisitazione della famosissima Nun E’ Peccato, portata al successo da Peppino di Capri, tratta dal loro CD Infinity.

Passando al disco n° 2, dove troviamo il brano Pelle Arsa, tratto dall’album Chiamate Napoli 081 dell’alto-saxophonista Marco Zurzolo; seguono A Metà Strada, tratto dal CD La Stanza Dei Colori della pianista Armanda Desidery; Viaggio Di Ritorno, dall’album By The Waves del contrabbassista Marco De Tilla; Waiting For D tratto dal CD Dirty Six dell’omonimo gruppo; Afrika tratto dal CD Sedici della pianista Elisabetta Serio; Keep Calm dall’album Sparkle del batterista Lorenzo Tucci; Smile In Winter dall’omonimo album del pianista Alessandro La Corte; Always Remember You, dal CD Carpe Afternoon di Matteo Saggese e Loco Ironico; Kite, dall’album L’Eco Del Silenzio del pianista Leo Aniceto; Buonanotte Amor, dal CD Voltei Pra Casa di Gerardina Tesauro.

E ancora, sul terzo CD troviamo il Fabrizio Bosso Spiritual Trio con il brano Lawns, tratto dal CD Someday; il bassista Dario Deidda con Chorinho Amalfitano dall’album 3 for The Ghetto; l’altosaxophonista Carla Marciano con Far Away, dal suo CD A Strange Day; il trio Gabriella Di Capua –  Alessio Busanca – Paolo Sessa con il brano Why Don’t You Lay With Me; il chitarrista Antonio Onorato con il brano Via Mare, dal suo CD Vesuvio Blues; il polistrumentista e cantante Aristide Garofalo col Woman, dal suo CD Look Inside; l’alto-saxophonista Stefano Giuliano con Un Viaggio Vicino tratto dal CD col suo quintetto Laura Non Vuole Essere Toccata; il quartetto Maria Pia Del Giorno – Maurizio Galdieri – Carmine Viscido – Felice Marino col brano New York State Of Mind; il chitarrista Daniele Cordisco con Woo Chen, tratto dal suo CD This Cound Be The Start; infine il pianista Julian Olivier Mazzariello con un’originale rivisitazione del famoso brano Accarezzame, tratto dal suo CD Debut.

Solo un attimo per riprendere fiato e poi aggiungo subito che, al primo ascolto, sono rimasto molto favorevolmente impressionato dalla sensazione di insieme e che – come si può peraltro intuire già dai titoli e dai relativi autori e interpreti – ce n’è davvero per tutti i gusti.
SET ASIDE è dunque una miscellanea di blues, latina, swing, jazz sing, spaziando tra il jazz mediterraneo di Zurzolo o di Onorato alle citazioni coltraniane della Marciano, dal pianismo raffinato della Desidery, di La Corte oppure di Mazzariello al sax latino di Deidda (Alfonso) e al basso avvolgente di Vigorito piuttosto che di Deidda (Dario) o di De Tilla, la canzone jazz di Ricci piuttosto che della Sorrentino o della Morris, insomma, senza fare torto a nessuno, il tutto è ben servito in chiave di jazz ricercato ma fortemente fruibile da chiunque. Una raccolta “…che crea un’atmosfera…” di rilassatezza, ricercatezza e buon gusto, ideale sia per un lungo viaggio in macchina che  per un party o una una bella serata tra amici.

Chi ci segue sa che lo nostro scopo della nostra testata è divulgativo e non commerciale ma, in questo caso specifico, teniamo ad aggiungere che è proprio necessario richiedere questa raccolta, sia per averla per se stesso che per regalarla, perché è bella e serve a rinfrancare l’animo con un bell’ascolto e con la soddisfazione di aver contemporaneamente contribuito a un’iniziativa di solidarietà importante e indispensabile.

Inutile aggiungere che la raccolta SET ASIDE ha un carattere promozionale e quindi non ha un “prezzo” vero e proprio ma può essere richiesta a fronte di offerte libere e volontarie le quali però, naturalmente, non possono non essere commisurate alla ricchissima veste editoriale dell’album – che, ricordiamo ancora una volta, è formato da tre Compact Disc per un totale di trenta brani – e alle necessarie spese di spedizione.

Si può aiutare l’A.M.I.P.:

– effettuando un versamento tramite bollettino sul Conto Corrente Postale:  74597048  A.M.I.P. O.N.L.U.S.  Via Ardea, 1/B – 00183 Roma;

– effettuando un bonifico sul Conto Corrente Bancario NR. 100000122942, intestato a Ass. Malati Di Ipertensione Polmonare, IBAN:  IT63R0306909606100000122942, BIC:  BCITITMM, BANCA PROSSIMA – FILIALE DI MILANO 20121 – PIAZZA PAOLO FERRARI 10 – MILANO;

– ricordando, al momento della tua Dichiarazione dei redditi (tramite Modello Unico o modello 730), di riportare il Codice Fiscale 97188810580 dell’ASSOCIAZIONE AMIP Onlus all’interno del riquadro «Sostegno delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale, delle associazioni di promozione sociale e delle associazioni riconosciute che operano nei settori di cui all’art. 10 c.1 lett. a) del D. Lgs. 460/97» per destinare il 5 per mille dell’IRPEF ad A.M.I.P. Onlus.

Per ricevere il Compact Disc SET ASIDE si raccomanda comunque di contattare preventivamente la Signora Tina Lodato per accordarsi sulle modalità di spedizione.

Links:

Tina Lodato: https://www.facebook.com/ErickYanou

e-mail: amip.onlus@yahoo.it

AMIP ONLUS: Via Ardea 1/B 00183 Roma – Tel. 06-33250970 / 338-2806430

Web: https://www.assoamip.net/