Di


PAOLO BOTTI

Viola Trio

Caligola - distr. Storie di Note / Suonimusic, 2005

Viola Trio

Paolo Botti ha davvero talento e lo mette in mostra come meglio non si potrebbe in questo nuovo “Viola trio”. Dopo due album in quintetto, sempre con la Caligola, prova a fare il gran salto e a mettere al centro della musica il suo strumento. C’e’ grande virtuosismo nelle sue composizioni e la dimensione del trio ben l’evidenzia. Ma c’e’ anche molto altro. Per esempio un’eccezionale maturita’ compositiva (per un “giovane” classe ’69) e grande attenzione ai dettagli. Una grande mano gli e’ venuta certamente da due eccellenti musicisti come Salvatore Maiore e Anthony Moreno, perfetti interpreti della musica di Botti, ma prima di tutto delle sue idee musicali fuori dagli schemi, libere e per questo molto stimolanti per chi ne viene a contatto. Dalle “certezze” musicali degli studi accademici alla musica “astratta” fatta propria grazie a maestri come Franco D’Andrea (nella cui Eleven ha suonato) e alle collaborazioni con musicisti del calibro di Evan Parker o Schiaffini il passo sembra lunghissimo. Ma certamente gli studi classici hanno dato a Paolo Botti la mentalita’ giusta per inoltrarsi nei terreni avanguardistici con il giusto piglio e con un controllo totale del suo mondo sonoro in continuo movimento. L’interplay tra i tre, che in questi ambiti e’ cosa pressoche’ essenziale, lascia davvero impressionati e i brani si succedono dando quasi l’impressione di voler costituire una lunga e stimolante suite.



Musicisti:
Paolo Botti, viola
Salvatore Maiore, contrabbasso, violoncello
Anthony Moreno, batteria



Brani:
Tacata – 3:42
Danza macabra – 4:31
Dentro la corda – 1:57
Afternoon in Trento – 5:04
Tempi che corrono # 1 – 3:31
Folkstudio – 5:29
Apostrofi – 5:27
Joy string – 3:32
Simondo – 5:00
Iva – 2:16
Tempi che corrono # 2 – 4:11


Tutti i brani sono composti da Paolo Botti




Links:
Caligola Records:
www.caligola.it


Pubblicata il 23/03/2005