La seconda serata di PALCO LIBERO al Trianon – Napoli, 25 febbraio 2014

0
174

Seconda serata di Palco libero al Trianon, la rassegna indipendente per la valorizzazione della musica e dei musicisti campani: martedì 25 febbraio, alle 21, saranno di scena nel teatro della musica a Napoli David Green, Melt, Concetto etico e Stella Diana.


David Green, al secolo Davide Verde, cantante dei V-Device, è il progetto solista nato nel 2013. Presenta in anteprima il primo album voce/chitarra Cigarette sessions. Genere tra Johnny Cash e Chris Cornell, un misto di grunge e ballads.


Seppellito il cross-over, Melt si tiene il grunge e risciacqua tutto in psichedelia e un po di psicopatia (“psicorock”?). Il gruppo nasce nel ‘92, è sotto contratto con la Flying records nel 94 e lavora a un disco mai uscito che porta allo scioglimento nel 1995. Reunion nel 2012 con Francesca Filippi (ex Mary Jane). Attualmente registrano lalbum lasciato in sospeso che uscirà nel prossimo mese di aprile. Sono Vanni DAlessio (chitarra e voce), Pasquale Punzo (chitarra solista), Francesca Filippi (basso e voce) e Giulio Grasso (batteria).


Costituitosi nel ‘97, Concetto etico suona in locali, centri sociali, mette su un collettivo musicale allo Ska, costruisce una sala prove e una di registrazione ad Officina 99. Finito il tempo dei collettivi e dei centri sociali, nel dicembre del 2011 autoproduce il primo disco, JAstemme*. Quindi il video Lampioni di sole a Milano. Lattuale formazione: Sergio DAmico (voce), Nevio Pizza (chitarra), Vladimiro DAmico (basso) e Luca Bravaccino (batteria)


Definiti dalla stampa specializzata una delle poche, credibili realtà shoegaze italiane, i napoletani Stella Diana tornano con questo terzo disco, 41 61 93, a ridefinire le coordinate del genere, ma sempre fedeli alle loro fragorose trame di chitarra sature di delay e distorsione, con un occhio alla new wave (Chameleons in testa) e al patrimonio dautore italiano (Denovo e Diaframma). Lalbum, pubblicato dalla label spagnola 7aargh, ci accompagna tra sognanti arpeggi, cavalcate di basso/batteria e testi colti e letterari, proseguendo discorso di Supporto colore (Seahorse recordings, 2007) e Gemini (Happy/Mopy, 2010). Costituiscono la band Dario Torre (chitarra e voce), Giacomo Salzano (basso), Roberto Amato (chitarra) e Davide Fusco (batteria).


Gli addetti ai lavori che affiancano il pubblico sono Giacomo Ambrosino (Sound contest), Gino Aveta (Rai), Gennaro De Rosa (MK records), Guido Gaito (giornalista), Jonathan Giustini (Carta da musica) Renato Marengo (giornalista), Giordano Sangiorgi (Mei e AudioCoop), Luigi Snichelotto (direttore artistico della Festa europea della Musica a Eboli) e Giulio Tedeschi (Toast records). Su indicazione di questi esperti e del pubblico presente in sala, due formazioni parteciperanno alla Festa europea della Musica il 21 giugno prossimo.


Prezzo del biglietto di posto unico 5 euro.


Per partecipare o richiedere informazioni si può scrivere allemail palcolibero@teatrotrianon.org.


 


Le immagini della prima serata:


Crimini in blues


https://www.youtube.com/watch?v=Ar-4ZkJdmDQ


Slice +


https://www.youtube.com/watch?v=O7Kcx7lQSXk


Marco Francini


https://www.youtube.com/watch?v=w_IjWGClNXs