GUIGNOL: PADRI E MADRI è il secondo singolo del loro quarto album

0
157

PADRI E
MADRI: 
piccolo
quadro di famiglia piccolo borghese, tra rancori, conti da saldare, vite intere
da rinfacciarsi, vanità e vaneglorie da esibire, bugie da perpetuare.

ADDIO CANE!
(Automatic/CNI) Realizzato
tra febbraio e marzo 2012,  nello Studio
Casa Medusa di Milano con la produzione artistica e  l’apporto di musicisti quali Francesco
Campanozzi  (Le gros ballon, Fabrizio
Coppola, Alessandro Fiori) e Paolo Perego degli Amor Fou. Il quarto album dei
Guignol è un viaggio-esplorazione  nel  “mezzo del cammin di nostra vita” anagrafica
e artistica, tra gli effetti del pm10 e vaghe visioni oniriche, dalle periferie
urbane come dai molti, possibili, luoghi della mente. “Addio cane!” è anche una
sorta di commiato, la fine di un ciclo, attraverso anche alcune memorie personali,
storiche e di gioventù, di fronte a un fragile presente e a una miope o
strabica visione futura. Le figure  inquiete presenti nelle 11 tracce di “Addio
cane!” sono, perlopiù,  girovaghi pelle e
ossa, ciondolanti, balbuzienti freaks di una sgangherata  parata, spianata dai manganelli nelle piazze
d’Italia o reclusa nell’alienante afasia di un ufficio lavorativo.  Blues di irresistibili dipendenze psicologiche
o fisiche, intonati su vascelli metropolitani in rotta verso nessun luogo,
affondati al largo della propria inquietudine, nell’assurdo mare dell’esistenza
che rinfaccia il torto di ostinarsi a vivere, pur provenendo dal lato “sbagliato”
del mondo. Famiglie implose e i loro eterni ragazzi dalle orecchie d’asino e la
scimmia addosso, in balia del Joe-Straio che li fa girare sempre in tondo,
nell’inerzia di una inesauribile energia. E poi, ancora:  campioni suonati al declino, scimmie
ammaestrate o dispettosi alter-ego, un dio in offerta omaggio, dopo mille
promesse andate deluse e un vecchio cane a riportare tutti a casa e a dirti
addio.  

www.guignol.it

Nascono nel
’99 mescolando influenze blues, folk a echi di chansonnier francesi e italiani,
assumendo col tempo una sempre crescente fisicità e irruenza
ritmico-rumoristica , tra intense ballate e sfuriate punk-blues. Dopo alcuni
demo e la partecipazione a festival come Sonica2001, al No Silenz Fest e a
compilation come “Soniche avventure VI” (Fridge Italia), arrivano all’esordio
discografico con un EP di quattro brani, intitolato Sirene edito da Toast
Records. In seguito a una frequente attività live italiana ed estera i nuovi
brani sfociano nella produzione del primo album “Guignol” (Lilium/Venus).
Pubblicato nel dicembre 2005, “GUIGNOL” rappresenta una visione insieme
interiore e lucidamente critica del vivere il presente in una realtà urbana
decaduta come quella di Milano e più in generale del Paese, un album di rock
figlio diretto di un “blues” malato, intriso di rumorismo, minimalismo e
intimamente vicino al rock d’autore più rabbioso e malinconico.

Nel luglio
2006 partecipano al festival “ArezzoWave” , presso lo Psycho Stage, come ospiti
della rivista “il Mucchio Selvaggio”. In seguito all’ottimo riscontro di
critica per l’omonimo album , i Guignol riceveranno un riconoscimento tra le
rivelazioni cantautorali al MEI di Faenza.

 “ROSA DALLA FACCIA SCURA” (2008)
Llilium/Venus, è il secondo album dei Guignol. Il disco vede nuovamente alla
produzione artistica Giancarlo Onorato (come nel precedente “Guignol”
) con Attila Faravelli a curare i suoni.

Ospiti
all’interno del disco lo stesso Giancarlo Onorato e Amaury Cambuzat ( Ulan
Bator, Faust, Acid Cobra ecc..). “ROSA DALLA FACCIA SCURA” conta
undici “spinose” canzoni di ruvido, irruento rock blues e melodie
folk/pop ad arricchire il tutto.

Tra le
novità di gennaio 2008, è ascoltabile su myspace e facebook, la versione di
VEGETABLE MAN di Syd Barret, realizzata dai GUIGNOL per la compilation
“SYD BARRET PROJECT VOL 5”. GUIGNOL presenti anche nella compilation
D-DAY (musica per gentili acoltatori) con il brano BALLATA DEI GIORNI ANDATI,
curata da Fabio Bonfante e Mauro Mercatanti.

La
realizzazione dell’EP acustico, “CANZONI DAL CORTILE” (2009) con la
ripresa di alcuni brani della prima ora in veste acustica e in aggiunta il
singolo “Farfalla” (in top ten nella indie music like del MEI per
diverse settimane) è propedeutica alla produzione di “UNA RISATA CI
SEPPELLIRA’ ” (CasaMedusa / AtelierSonique / Tomato / CNI), il terzo album,
realizzato in collaborazione con lo studio CasaMedusa di Paolo Perego (Amor
Fou) e Francesco Campanozzi (Le gros ballon, Fabrizio Coppola, Alessandro
Fiori) e con Atelier Sonique di Fabio Bonfante.

 Con Una risata ci seppellirà i Guignol
imbracciano “le armi” della satira e della parodia,dentro e contro il
conformismo e i luoghi comuni, la propagandadi regime, ilpopulismo becero da
videocrazia. E’ una risata grassa e amara su una disfatta umana e culturale, un
arrivederci (forse) in un futuro migliore o perlomeno diverso.

Realizzato
presso lo studio CasaMedusa a Milano tra la fine del 2009 e l’inizio del 2010, il
disco è stato masterizzato da Carl Saff presso il Carl Saff Studio di Chicago
(USA). Ospiti del disco, Cesare Basile, Amaury Cambuzat (Ulan Bator) e Davide
Gammon (Hikobusha). I singoli estratti “Il paradosso” e “12 marmocchi” (nella
compilation Libera Veramente vol.2 di XL di Repubblica) hanno un ottimo
riscontro radiofonico salendo ai vertici del gradimento, e l’album ottiene
entusiastiche recensioni dalle migliori penne del giornalismo musicale
italiano.

                          

Le prossime date del tour

Ven 19 ott – Arci Bellezza, Milano
Sab 20 ott – Sur le Sofà, Castiglione Olona (VA)

Giov 25 ott – Live a Rock’nRoll Radio, Milano
Ven 26 ott – Arci Cicco Simonetta, Milano
(MI)
Sab 27 ott – Arci Pintupi, Verderio (LC)
Merc 31 ott – Pura Vida, Lanciano (CH)
Giov 1 Nov – Oasi San Martino, Acqua Viva Delle Fonti (BA)
Ven 2 Nov – Rifrullo, Eboli (SA)
Sab 3 Nov – Vicolo Cieco, Matera TBC
Ven 16 Nov – La Claque, Genova
Sab 17 Nov – La Citè, Firenze
Ven 23 Nov – Ligera, Milano
Sab 1 Dic – Marianiello Cafè, Piano di Sorrento (NA)
Dom 2 Dic – Jolly Bar, Puglietta di Campagna (SA)
Ven 21 Dic – LoCo, Osnago (LC)
 
Ven 28 Dic – Diavolo Rosso, Asti
Sab 12 Gen – Bar Dante, Acqui Terme (AL)

  
PROMORADIO
||| L’AltopArlAnte 
www.laltoparlante.it 
– 348.3650978