Di Stefano Dentice


FEDERICO MARCHESANO

The Inner Bass

Solitunes Records, 2015

The Inner Bass

Un progetto ardimentoso, in cui si percepisce la volontà manifesta di dare libero sfogo al proprio vivido estro creativo, senza trincerarsi dietro prosaiche strutture preconfezionate. “The Inner Bass”, la nuova fatica discografica in Contrabbasso Solo di Federico Marchesano, è un autentico inno alla libertà comunicativa ed espressiva. L’onnivoro e intraprendente contrabbassista sigla dieci delle tredici composizioni contenute nel cd. Hakazèhè e Hakazèhè II sono due brani appartenenti alla tradizione del Burundi, sui quali Marchesano improvvisa liberamente. Mentre Canto Della Natura è una composizione firmata da Nico Comoglio. In Piggy sgorga un intenso e toccante lirismo dal potere fortemente evocativo, che dà l’idea di una profonda meditazione. Inanga è un brano particolarmente vibrante, ricco di avvolgenti e inebrianti dinamiche. Afrobass esalta la notevole qualità tecnica e improvvisativa di Marchesano, che snocciola un eloquio palpitante imperlato da un singolare suono legnoso. “The Inner Bass” è un album in cui Federico Marchesano, coraggiosamente, si mette in gioco senza porsi alcun limite. Un disco indubbiamente non di facile appeal, ma trasudante di brillanti idee.

Genere: Impro / Creative Music

Musicisti:

Federico Marchesano, double bass and effects

Brani:

01. Piggy
02. Hakazèhè
03. Inanga
04. Afrobass
05. Contrabutoh
06. Hakazèhè II
07. Mincanto
08. Canto Della Natura
09. La Cava Di Modica
10. Il Cretto
11. Alfio U’ Mutu
12. Gibellina Nuova
13. Mauriblu (ghost track)

Link:

Federico Marchesano
Solitunes Records


Pubblicata il 11/10/2015