Di Stefano Dentice


ODDITHREES

Oddithrees

Emme Record Label, 2019

Oddithrees

Un’interessante ricerca sonora, armonica e ritmica moderna che calamita subito l’attenzione, fin dalle prime misure del primo brano. “Oddithrees” è la nuova pubblicazione discografica firmata Oddithrees, audace formazione costituita da Samuele Garau (pianoforte, tastiere ed elettronica), Enrico Degli Antoni (basso) e Giuseppe Risitano (batteria), trio che si avvale della straordinaria collaborazione di un eccellente sassofonista del calibro di Achille Succi (sax alto in Ampersand, WTF e TWO). Sono otto i brani che figurano nel CD, Ampersand (con Succi), Along With The Tide e Sure Thing composti da Samuele Garau, mentre TWO (con Achille Succi) e Invisible Cities di Enrico Degli Antoni, WFT (con il sassofonista) scritto da Risitano, con Ana Maria di Wayne Shorter ed Everything is in its right place dei Radiohead, completano la tracklist. L’incalzante mood di Ampersand trasmette una bella dose di energia. L’eloquio di Achille Succi è magnetico, guizzante, supportato dallo stimolante e creativo comping cesellato dal tandem Degli Antoni-Risitano. In WTF il climax è filmico, evocativo, etereo, specie nelle battute iniziali. Succi si esprime costruendo un discorso improvvisativo ben ponderato, mai oleografico né stucchevole. L’elocuzione di Garau è ammaliante, pregna di intriganti e inebrianti soluzioni armoniche che creano suspense, impreziosita da incursioni nell’out playing. TWO è una composizione dalle atmosfere cosmiche. Il solo del tastierista, sul suadente andamento funky architettato dalla coppia Degli Antoni-Risitano, è ammiccante, seducente, impregnato di colorazioni bluesy. Qui il sassofonista dà vita a un’improvvisazione sinuosa, adornata da improvvise scorribande cromatiche e da brillanti esplorazioni della gamma timbrica. “Oddithrees” è un album dal quale si manifesta il desiderio dei musicisti di rinunciare alla comodità della propria comfort zone, appunto per sperimentare nuovi territori lasciandosi trasportare da quello che rappresenta la summa del disco: l’interplay.

 

 

Genere: Contemporary Jazz / Contemporary Fusion

Musicisti:

Samuele Garau, piano, keyboards and electronics
Enrico Degli Antoni, bass
Giuseppe Risitano, drums
Featuring:
Achille Succi, alto sax

Brani:

01. Ampersand
02. Along with the tide
03. WTF
04. TWO
05. Ana Maria
06. Everything is in its right place
07. Sure thing
08. Invisible cities

Link:

Emme Record Label


Pubblicata il 08/02/2020